Caffè a casa: la moka è la più economica, le capsule le più care

Uno studio confronta le diverse tipologie di macchine e la spesa conseguente, compresa la miscela necessaria

Tazzina, quanto mi costi? (foto Ansa)
Tazzina, quanto mi costi? (foto Ansa)
Redazione Tiscali

Meglio la moka, la macchina per caffè con le cialde o con le capsule? E gusto a parte, qual è la spese corrispondente ad ogni scelta? Il sito di consulenze per l'acquisto di beni e servizi, Qualescegliere.it, ha analizzato il costo medio di un caffè fatto in casa e questi sono i risultati della sua ricerca.

Moka o elettrica?

Dal confronto tra le varie macchine da caffè in commercio è emerso - si legge in una nota - che la spesa media annua di un nucleo familiare con due persone che consumano due caffè a testa al giorno è di 193 euro per la moka classica, calcolando l'acquisto della macchina e il tipo di caffè con cui questa funziona. Duecentoventi euro è invece l'investimento per la versione elettrica.

Capsule o cialde?

La macchina a cialde - spiega Qualescegliere - ha invece un costo di circa 372 euro, mentre per l'automatica si spendono circa 540 euro in un anno, di cui più della metà per l'acquisto della macchina. Infine, per la macchina a capsule si spendono circa 693 euro all'anno per consumare quattro espressi al giorno: una cifra molto alta - commentano dalla piattaforma online - se si considera che il prezzo della macchina corrisponde a meno di un sesto del budget totale.