Una donna a capo di Microsoft Italia: Silvia Candiani è il nuovo amministratore delegato

E’ la prima volta che una donna è chiamata alla guida dell’azienda. Il precedente ad Carlo Purassanta dopo quattro anni rientra in Francia con la carica di Area Vice President

Silvia Candiani
Silvia Candiani
Redazione Tiscali

Silvia Candiani è stata nominata amministratore delegato di Microsoft Italia. Succede a Carlo Purassanta, alla guida della filiale dal febbraio 2013, nominato Area Vice President Microsoft Francia. La filiale italiana di Microsoft, conta 850 collaboratori e una rete di 10.000 partner sul territorio.

Il curriculum della Cardiani

Candiani ha guidato negli ultimi tre anni la divisione Consumer e Channel per l'area dell'Europa centrale e dell'est, precedentemente nella filiale italiana aveva ricoperto le cariche di Direttore Marketing & Operations e Direttore Divisione Consumer & Online. Prima di entrare a far parte di Microsoft, Candiani ha maturato una lunga esperienza in Vodafone, McKinsey e San Paolo Imi. Ha conseguito una laurea in Economia all'Università Bocconi di Milano e un master in Business Administration presso l'Insead di Fontainebleau.

“Orgogliosa di ritornare in Italia”

“Sono molto orgogliosa di ritornare in Italia a guidare un team che sta portando innovazione nel nostro Paese a tutti i livelli: dalle grandi aziende pubbliche e private al tessuto della Piccola media impresa, dagli studenti al mondo delle organizzazioni no-profit per sostenere uno sviluppo economico e sociale basato sul digitale”, ha dichiarato Silvia Candiani. “Nel mio ruolo internazionale, ricoperto negli ultimi tre anni, ho avuto modo di osservare le infinite potenzialità di crescita del nostro Paese e il valore delle nuove tecnologie per mercati e scenari chiave. Sono certa che insieme alla squadra di Microsoft Italia e ai nostri partner potremo accelerare questo percorso di digitalizzazione dell’Italia per affrontare scenari competitivi che puntano sempre più all’innovazione come leva di crescita”, ha aggiunto la manager. 

“Tutte le cose belle costano fatica”

Appassionata di sci e di barca a vela, Candiani ha due figli e sul tema del conciliare lavoro e vita privata ha dichiarato in un’intervista: “Tutte le cose belle costano fatica”. Candiani si è definita “mamma, moglie e manager in ordine sparso” e una delle chiavi per arrivare al successo, suggerisce, non è solo “il senso dell’umorismo e l’ottimismo” ma anche e soprattutto “avere accanto l’uomo giusto”.

Ha contribuito alla creazione di ValoreD

Candiani finora è stata anche tra le manager più impegnate nel sostenere la leadership femminile nelle imprese, contribuendo anche alla creazione di ValoreD, associazione di aziende che promuove la diversità, il talento delle donne per la crescita imprenditoriale e del Paese.