Dicembre, tempo di calendari osé. Con l'eccezione di Miss Italia

di Cinzia Marongiu   -   Facebook: Cinzia su Fb

Dicembre, tempo di calendari. Che spesso ritraggono modelle e attrici in pose osé. Fa eccezione quello di Miss Italia, che anche quest'anno oltre a essere privo di pubblicità e completamente gratuito, non ha immagini di nudo. Protagonista la miss in carica, la toscana Rachele Risaliti fotografata per l'occasione da Gianmarco Chieregato: “Ho provato a togliere a Rachele la semplicità della "ragazza della porta accanto" per vederla come una donna consapevole della sua bellezza”. Miss Italia 2016, toscana, studentessa ai corsi universitari di Polimoda a Firenze, sembra proprio la ‘normale’ ragazza  descritta da Mirigliani, motivata e decisa a raggiungere i suoi obiettivi.

Il calendario è a disposizione del pubblico sul web e, inoltre, ogni mese, gli amici del concorso di bellezza iscritti alla newsletter possono ricevere l’immagine di riferimento che potrà essere scaricata dal sito e utilizzata come sfondo per il desktop.

Questo calendario ha una dedica particolare voluta da parizia Mirigliani: proprio quest'anno infatti cade il centenario dela nascita di Enzo Mirigliani, patron del concorso.

Il primo calendario di Miss Italia è del 2003. In quell'anno la protagonista fu Francesca Chillemi, con le foto di Lorenzo Bringheli;il penultimo, dedicato ad Alice Sabatini, con l’abito tricolore ispirato ai 70 anni del concorso.