C'è il parroco del paese a giudicare le nuove candidate a Miss Italia

L'esordio molto speciale di don Piero, al centro dei giurati di Riva Ligure. E presto potrebbe essere affiancato da Vip in vacanza in quella località

Don Piero. A destra, candidate regionali a Miss Italia
Don Piero. A destra, candidate regionali a Miss Italia
Redazione Tiscali

Proseguono le selezioni regionali per il titolo di Miss Italia, e l'assessore di Riva Ligure ha una trovata molto particolare per rivitalizzare la versione locale del concorsone. Mettere il parroco, don Piero Lanza, a giudicare le bellissime e giovanissime candidate alla fascia. Sfileranno di fronte a lui, che assegnerà voti e commenti, in pieno Ferragosto. Mentre si cerca di trattenere in paese le celebrità a cui l'assessore al Turismo di Riva Ligure ha già offerto di affiancare don Piero in giuria. 

Il giudice teme la moglie, il direttore ci pensa

Don Piero è celebre in Paese per la sua mentalità aperta e il senso dell'umorismo. Ha accettato di fare da giudice del concorso locale per Miss Italia, dove potrebbe sedere allo stesso banco con Ferruccio De Bortoli, già direttore del Corriere della Sera e del Sole 24 Ore, che proprio parlando con l'assessore Benza, chiedeva cosa ci fosse da fare e da vedere nella località ligure. Passava di lì anche l'ex procuratore in pensione, Giancarlo Caselli, che ricevendo la stessa offerta, ha risposto: "Mia moglie non mi fa venire". Nessun pensiero né remora per don Piero, che sa amministrare i sacramenti ma anche divertirsi. E promette di essere imparziale di fronte alle miss.