Arriva il premio “riproduzione” per i dipendenti che fanno figli

Azienda stanzia 50mila euro per incentivare la natalità dei lavoratori: otto su dieci sono donne

Arriva il premio “riproduzione” per i dipendenti che fanno figli
TiscaliNews

In un contesto economico in cui si cerca sempre di risparmiare sulla pelle dei dipendenti e la maternità è vista come un costo anziché una ricchezza, arriva una notizia che fa sperare nel futuro. Cinquantamila euro per incentivare i propri dipendenti a crescere di numero in famiglia è l'iniziativa che l'agenzia per il lavoro Eurointerim Spa, con sede principale a Padova e filiali distribuite in tutta Italia, promuove nel 2018 con un apposito stanziamento in bilancio.

Una mesilità in più

"I 50mila euro stanziati servono a favorire le famiglie dei dipendenti della nostra struttura, di cui 8 su 10 sono donne - spiega il presidente di Eurointerim Luigi Sposato - sarà data in media più di una mensilità di stipendio a chi avrà tra quest'anno e il prossimo, un figlio".

Conciliazione dei tempi casa-lavoro

"Per Eurointerim - afferma Luigi Sposato riferendosi al contributo economico ma anche ad altre iniziative aziendali - è fondamentale l'attenzione verso le risorse umane e la conciliazione dei tempi casa-lavoro, ai fini del miglioramento del clima aziendale e familiare. Quest'anno nel mese di maggio i dipendenti hanno ricevuto un premio aggiuntivo pari al doppio della normale mensilità ed è stato inoltre istituito un fondo per incentivare la maternità in azienda".