Ostriche gratinate

Ostriche gratinate

Ti consiglio di acquistare 12 ostriche con la cosiddetta apertura facilitata. Per aprirle inserisci la punta del coltello tenendola leggermente piegata verso l’alto e fai scorrere il coltellino lungo il bordo. Spalanca e separa le valve, lasciando colare tutto il liquido all'interno di una ciotolina. Tieni al freddo i gusci con attaccata l’ostrica, fino al momento di farcirli. Filtra più volte il liquido delle ostriche e tienilo da parte al fresco. Taglia 120 g di pagnotta per ottenere la mollica, riducila in piccoli pezzi e ponila in un food processor per tritarla finemente. Trasferiscila in una ciotola. Trita 1 peperoncino fresco, dopo averlo inciso a metà per eliminare i semini interni. Aggiungi le foglioline di 6 rametti di timo. Spremi nella ciotola 1 spicchio di aglio mondato e aggiungi 1 ciuffo di aneto tritato finemente. Irrora con il liquido delle ostriche ben filtrato. Ora un filo d'olio, pepe e la scorza grattugiata di mezzo limone lavato e asciugato. Aggiungi anche pochissimo brodo per volta: il composto deve essere umido, malleabile, e non troppo molle. Farcisci ogni ostrica. Disponile su una leccarda foderata con carta forno e condiscile con un filo d'olio in superficie.  Falle gratinate per 10-12 minuti a 200°. Le tue ostriche gratinate devono risultare dorate. Servile immediatamente!

Leggi la ricetta completa al seguente link:
http://bit.ly/2Cao0YE

Ultimi articoli di Sonia Peronaci