A Malta batte il 'cuore azzurro del Pianeta'. Al via la Our Ocean Conference

A Malta batte il 'cuore azzurro del Pianeta'. Al via la Our Ocean Conference
di Adnkronos

Roma, 5 ott. - (AdnKronos) - "Le foreste sono il polmone verde del nostro pianeta, ma gli oceani sono il suo cuore azzurro. È ora compito di tutti noi assicurare che questo cuore azzurro continui a battere”. Così Karmenu Vella, Commissario Europeo per l’Ambiente, gli Affari marittimi e la Pesca, spiega il tema della conferenza Our Ocean che si è aperta oggi a Malta. Si tratta della quarta conferenza di una serie inaugurata nel 2014 dal Segretario di Stato Usa John Kerry, per spronare i leader mondiali a rispondere alla crisi degli oceani, offrendo impegni di alto livello su inquinamento, eccessivo sforzo di pesca, cambiamento climatico e distruzione delle coste e trasformando le sfide future in un’opportunità per la cooperazione, l’innovazione e l'imprenditoria. Focalizzata geograficamente su Mar Mediterraneo, Atlantico e Oceano Indiano, l’Our Ocean Conference di quest’anno vedrà rappresentanti dei ministeri dell’ambiente e degli affari esteri dei governi del mondo, organizzazioni no-profit, fondazioni per la conservazione e imprese, annunciare impegni su sei temi: aree marine protette, cambiamenti climatici, pesca sostenibile, inquinamento marino, economia blu sostenibile e sicurezza marittima. La conferenza avrà un focus importante sull'ingaggio del settore privato. Verrà inoltre annunciato l’avvio di un lavoro che durerà 5 anni per trasformare la pesca artigianale nel Mediterraneo e per promuovere una pesca artigianale sostenibile e inclusiva. Durante la conferenza, i partecipanti del settore pubblico e privato sono chiamati a un impegno comune nel promuovere azioni mirate a proteggere l'ambiente marino in sei aree: aree marine protette, cambiamento climatico, pesca sostenibile, inquinamento marino, economia blu sostenibile e sicurezza marittima.