Cosi' il Gruppo Cap verifica il benessere dei dipendenti

Cosi' il Gruppo Cap verifica il benessere dei dipendenti
di Adnkronos

Milano, 3 ott. (AdnKronos) - A partire dal 2015 è attivo nel Gruppo Cap un percorso di performance review. Ogni dipendente svolge un colloquio annuale con il proprio responsabile, un’occasione di ascolto, confronto e crescita per ricevere un feed-back sulla propria prestazione e verificare il livello di benessere aziendale del lavoratore. Emerge dall'ultimo bilancio di sostenibilità. Nel 2016, tutti i dipendenti interessati al processo hanno ricevuto un feed-back sulla propria prestazione e i responsabili hanno effettuato le valutazioni in coordinamento tra loro grazie a processi di calibrazione interni e trasversali sulle strutture. I risultati hanno sancito una forte percentuale di prestazioni buone (86,82%) e non manca personale che si è distinto per eccellenza (7.09%). Si è rilevata anche una piccola percentuale di prestazioni insufficienti (6.09%) per le quali i responsabili si sono fatti carico di elaborare piani di miglioramento. Inoltre, nel mese di giugno 2016 si è dato avvio ad un processo di Analisi di Clima Aziendale per di identificare le opportune azioni di miglioramento per massimizzare il benessere interno. Il risultato complessivo raggiunto è pari a un punteggio di 3.2 su una scala di 5 (da “1.scarso” a “5.pienamente soddisfatto”), ossia un risultato che rappresenta un tassello importante nel processo di trasformazione e cambiamento che il Gruppo ha intrapreso. Negli ultimi mesi del 2016 è stato avviata una revisione del processo di performance management che garantirà ancora maggiore equità e meritocrazia nella valutazione e nella gestione del personale, attraverso l’uso di criteri e i metodi di valutazione uniformi all’interno di ogni settore e complessivamente sul Gruppo.