Oli lubrificanti rigenerati, Italia leader in Europa

Oli lubrificanti rigenerati, Italia leader in Europa
di Adnkronos

Bologna, 1 dic. (AdnKronos) - In Italia il 98% degli oli raccolti vengono rigenerati, un dato che fa del nostro Paese il leader europeo in questo particolare settore della Green Economy: la Spagna rigenera il 68% degli oli, la Francia il 60%, la Germania il 50% e il Regno Unito solo il 14%, privilegiando la combustione per produrre energia. "L’Italia ha già superato, con ben 8 anni di anticipo, la soglia dell’85% richiesta dall'Europa - ha spiegato il presidente del Consorzio Paolo Tomasi - nel 2016 in Italia sono state avviate a rigenerazione ben 110.400 tonnellate di oli usati provenienti dal settore dell’auto: il 65% di queste (72.000 tonnellate) sono diventate nuove basi lubrificanti, il 12% (13.300 tonnellate) bitume e l’8% (8.800 tonnellate) gasolio". Il 2% circa di oli che ancora sfugge alla raccolta del Consorzio si concentra sia nel settore industriale sia nel 'fai da te' in autotrazione, nautica e agricoltura. Il Conou raccomanda da sempre di affidarsi, per il cambio dell’olio, alle autofficine e alle stazioni di servizio, dove questa attività viene svolta da professionisti, in tutta sicurezza e nel rispetto dell’ambiente. "A quelli che non vogliono rinunciare al fai da te - ha continuato Tomasi - ricordiamo di indossare un paio di guanti impermeabili, utilizzare un contenitore resistente agli urti e a chiusura ermetica e non mescolare l’olio con altre sostanze". L’olio usato, infine, non va assolutamente disperso: basta chiamare il numero 800 863 048 o visitare il sito www.conou.it per conoscere l’indirizzo del centro di raccolta comunale più vicino al quale i cittadini possono consegnarlo gratuitamente.