Oli usati, il Conou porta l'ambiente al Motorshow

Oli usati, il Conou porta l'ambiente al Motorshow
di Adnkronos

Roma, 29 nov. (AdnKronos) - 'Impara, gioca, vinci': con questo slogan il Consorzio Nazionale per la Gestione, Raccolta e Trattamento degli Oli Minerali Usati (Conou) torna al Motorshow, in programma a Bologna dal 2 al 10 dicembre. Presso lo stand A63 del Padiglione 25 i visitatori potranno sfidarsi ad Oilbuster reloaded, il primo social game italiano di educazione ambientale, guidando un avatar con la missione di raccogliere l’olio usato e salvare la propria città dall’inquinamento; i migliori giocatori avranno accesso a dei simulatori di guida professionali, dove potranno mettere alla prova le proprie capacità di guida sulla pista di Imola. Partecipando al Motorshow, il Conou punta a sensibilizzare i giovani e gli appassionati di motori ad adottare comportamenti ambientali corretti. Dal 1984 il Consorzio lavora affinché l’ambiente sia al sicuro da un rifiuto pericoloso e altamente inquinante: l’olio lubrificante usato. Bastano 4 kg, il comune cambio di un’automobile, per inquinare una superficie d’acqua grande come un campo da calcio; se adeguatamente gestito, l’olio usato può tornare a nuova vita con le stesse caratteristiche del prodotto da cui deriva: da un chilo e mezzo di olio usato, attraverso la rigenerazione, si ottiene un chilo di base lubrificante da cui produrre olio nuovo. La piccola parte (il 2% circa) che ancora sfugge alla raccolta del Consorzio si concentra sia nel settore industriale sia nel 'fai da te' in autotrazione, nautica e agricoltura. Il Conou raccomanda da sempre agli automobilisti di affidarsi per il cambio dell’olio alle autofficine e alle stazioni di servizio, dove questa attività viene svolta da professionisti, in tutta sicurezza e nel rispetto dell’ambiente. Chi non vuole rinunciare al 'fai da te' deve rispettare poche e semplici regole: indossare un paio di guanti impermeabili, utilizzare un contenitore resistente agli urti e a chiusura ermetica e non mescolare l’olio con altre sostanze. L’olio usato, infine, non va assolutamente disperso: basta chiamare il numero 800 863 048 o visitare il sito www.conou.it per conoscere l’indirizzo del centro di raccolta comunale più vicino al quale i cittadini possono consegnarlo gratuitamente.