Come affrontare il cambio di stagione: 8 consigli detox per l’inizio della primavera

Federica Facchini
di Federica Facchini  - Giornalista

L’aria ancora fredda della mattina che si trasforma nei venticinque gradi delle due del pomeriggio e che scombussola il corpo. Il cambio d’orario che ci fa sentire irritabili e non riposati come vorremmo. La primavera che sboccia in tutto il suo splendore ma che all’inizio può farci avvertire qualche difficoltà digestiva o di concentrazione.

E’ tutto perfettamente normale, è il cambio di stagione che può portare con con sé un po’ di malessere transitorio che si risolverà una volta stabilizzatosi il tempo.

Possiamo però nel frattempo fare qualcosa per aiutare il nostro organismo, approfittando di questo periodo per liberarci dalle tossine accumulate in inverno.

Preziosi alleati sono alcuni i rimedi naturali e i prodotti di stagione.

1) Bere la mattina, prima di fare colazione, un bicchiere di acqua tiepida con del succo di limone. Rimedio principe per disintossicare l’organismo, purificare la pelle e aiutare la digestione oltre che dare una sferzata di energia all’organismo, migliorando così l’umore.

2) Mangiare asparagi e carciofi che sono di stagione proprio in questo periodo. Preziosi diuretici e dei depuratori per il fegato, grazie alle vitamine e ai sali minerali contenuti. 

3) Fare lunghe passeggiate all’aria aperta consente di mettere in circolo le endorfine e combattere la sensazione di irritabilità che spesso il cambio di stagione procura. Quaranta minuti di camminata al giorno sono sufficienti anche per perdere quei chiletti in più accumulati durante l’inverno.

4) Introdurre la curcuma nella dieta, magari preparando un golden milk, ideale per tonificare il corpo e stimolare il lavoro del fegato e dello stomaco. 

5) Anche la pelle in questo periodo ha bisogno di respirare e liberarsi delle tossine invernali. Uno scrub a base di sale, o magari con dei fondi di caffè, aiuterà a milgiorare l’aspetto dell’epidermide rendendola più luminosa.

6) La betulla è una di quelle piante ideali per disintossicare l’organismo. Preparare una tisana con delle foglie di betulla è un ottimo rimedio per ridurre la ritenzione idrica e alleggerire le gambe che con il primo caldo possono soffrire di gonfiore e pesantezza.

7) Evitare di mangiare cibi industriali ricchi di grassi o di zuccheri, prediligendo frutta fresca e cereali integrali. Una pratica che va adottata tutto l’anno, ancora di più in questi giorni di passaggio da una stagione ad un’altra.

8) Mangiare più semi introducendoli nell’alimentazione su piatti come le insalate o nella colazione del mattino. I semi di lino e di zucca ad esempio, grazie alle proprietà contenute, aiutano a risvegliare l’intestino e favorire il buon riposo notturno. 

Ultimi articoli di Federica Facchini