Passeggiate e sport all'aria aperta anche in inverno: ecco tutti i benefici

Foto Pixabay
Federica Facchini
di Federica Facchini  - Giornalista

Sport all'aperto non solo durante la bella stagione calda ma anche in inverno; una salutare camminata, infatti, può esserlo ancora di più quando la temperatura è più fredda e qualche fiocco di neve fa capolino. In un parco, o meglio ancora se in montagna magari facendo una ciaspolata, passeggiare in questo periodo consente di godere della bellezza e della purezza dei paesaggi invernali, che nulla hanno da invidiare alle spiagge tropicali.

Allenarsi all’aria aperta in inverno apporta anche molteplici benefici al nostro corpo. Eccone alcuni.

1) Si consumano più calorie, dal momento che il corpo ne brucia non solo per attivare i muscoli ma anche per mantenere la temperatura corporea. Per lo stesso motivo aumenta l’esercizio cardiaco. Passeggiare in inverno si rivela quindi ideale per smaltire qualche strappo alla regola di troppo che si è fatto a tavola.

2) Con la camminata invernale - soprattutto quella veloce - il sistema immunitario si rinvigorisce, il corpo si rafforza, si abitua alle temperature più rigide e di conseguenza si ammala di meno. E’ importante usare sempre l’abbigliamento adeguato e tornare subito a casa una volta terminato l’allenamento, per non rischiare che il sudore si raffreddi a contatto con la pelle.

3) Le giornate invernali regalano poca luce ma fare sport all’aria aperta consente di prendere comunque un po’ di sole, molto più di quanto non si farebbe in palestra ed è fondamentale per questo motivo scegliere di uscire durante le ore centrali del giorno. Questo permette di rilasciare endorfine e mantenere alto l’umore, oltre che prevenire l’osteoporosi grazie alla vitamina D della luce solare.  

4) Se si scelgono i boschi come teatro della passeggiata, non è raro trovarsi di fronte a paesaggi mozzafiato e incontri inaspettati con gli animali che vivono tra gli alberi.  Stare in mezzo alla natura aiuta a trovare l’equilibrio non solo del corpo ma anche della mente, contribuendo ad abbassare i livelli di ansia e stress. L’aria più pura inoltre aiuta ad ossigenare polmoni e vie respiratorie.

5) L’aria fresca tonifica il corpo, molto più di quanto non avvenga con il caldo estivo. Camminare in inverno è quindi corroborante per tutto l’organismo che diventa più reattivo e pieno di energia.

L’attività fisica all’aria aperta, infine, cosa da non sottovalutare, è gratuita: niente abbonamenti a corsi o palestre ma solo muscoli, tanta buona volontà e voglia di scoprire e lasciarsi stupire da nuovi luoghi e paesaggi, prendendosi cura di sé stessi. 

Ultimi articoli di Federica Facchini