Missione paesaggio: il concorso FAI per le scuole dedicato al nostro patrimonio artistico, paesaggistico e naturalistico

Foro di Settimio Severo, Roma
Stefania Elena Carnemolla
di Stefania Elena Carnemolla  - Giornalista pubblicista

L’anno scolastico 2017/2018 celebrerà il settantesimo anniversario della promulgazione della Costituzione Italiana, approvata dall’Assemblea Costituente il 22 dicembre 1947 ed entrata in vigore l’1 gennaio 1948.

Un anniversario che il FAI, il fondo italiano per l’ambiente, ha deciso di celebrare promuovendo nelle scuole italiane, da quella per l’infanzia a quella primaria e secondaria, l’articolo 9 della Costituzione, che recita: “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione”. Per il FAI è tempo di educare le nuove generazioni, instillando in loro “comportamenti consapevoli e responsabili”. Il FAI ha deciso di farlo attraverso la scuola, invitando insegnanti e loro scolari ed allievi a “riflettere” sull’importanza del patrimonio artistico, culturale e naturalistico italiano, “matrice della nostra identità e portatore di valori collettivi condivisi dalla cittadinanza”.

Il progetto del FAI per le scuole si chiama Missione: paesaggio. Un progetto, completamente gratuito, con corsi di aggiornamento per insegnanti, con rilascio di certificazione finale, e con concorsi nazionali per scolari ed allievi alla “scoperta del paesaggio italiano e del suo inestimabile patrimonio culturale”. Possono partecipare ai concorsi tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado. Il FAI fornirà, sempre gratuitamente, agli insegnanti un manuale-guida per l’organizzazione e la ripartizione del lavoro, nonchè una piattaforma digitale con materiali di approfondimento e spunti di lavoro sull’articolo 9 della Costituzione. Per la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e quella secondaria di I grado c’è tempo fino al 28 marzo 2018 e, fino al 20 dicembre di quest’anno per quella secondaria di II grado.

Il concorso per la scuola dell’infanzia aiuterà i più piccoli, con l’aiuto dei loro insegnanti, a scoprire il loro territorio – la piazza, il parco comunale, gli edifici pubblici. L’elaborato finale dovrà essere un poster con testi, fotografie, disegni, in cui siano “enunciate almeno 3 azioni per invitare tutti i cittadini a conservare e migliorare l’ambiente in cui vivono”.

Il concorso per la scuola primaria e quella secondaria di I grado ha, invece, come tema: come trasmettere alle future generazioni il concetto di tutela e valorizzazione del patrimonio d’arte e naturale italiano? Con l’aiuto dei loro insegnanti, scolari ed allievi, dovranno, attraverso l’esplorazione e la ricerca di beni culturali e paesaggistici, proporre una locandina con testi, fotografie e disegni o uno spot in formato video cui messaggio sia la tutela e la valorizzazione di un bene culturale o paesaggistico del loro territorio.

Torneo del paesaggio, è, invece, il nome del concorso per gli allievi della scuola secondaria di II grado. Una gara di cultura a squadre in due fasi. “Nella prima” spiega il FAI “gli studenti scattano la fotografia di un bene culturale, naturale o paesaggistico del loro territorio e la pubblicano su Instagram”, mentre nella seconda “ne elaborano una proposta di valorizzazione”, attraverso una presentazione in PowerPoint e un video. Gli studenti partecipanti, inoltre, riceveranno un “attestato valido per l’acquisizione di crediti scolastici”.

Per tutti gli elaborati, le varie giurie prenderanno in considerazione pertinenza al tema, chiarezza espositiva, ricchezza dei contenuti, creatività e collegialità del lavoro.

Tre i premi nazionali per la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e quella secondaria di I grado, cui si aggiungerano tre premi speciali “Classe Amica FAI”, per quelle classi che abbiano sottoscritto l’iscrizione al FAI, che, a sua volta, assegnerà 10 menzioni d’onore riservate alle Classi Amiche FAI. La premiazione è prevista in primavera, con le classi vincitrici che riceveranno in premio materiali didattici e gli insegnanti referenti uno “speciale omaggio culturale”.  Sei, invece, i premi, per altrettante classi vincitrici, con premiazione sempre in primavera, nell’ambito del Torneo del paesaggio.

 

Per maggiori informazioni

FAI Website Twitter Facebook Google+ Instagram Flickr

FAI Scuola Website Facebook

Missione: paesaggio Bando Scuola per l’Infanzia

Missione: paesaggio Bando Scuola Primaria

Missione: paesaggio Bando Scuola Secondaria I Grado

Missione: paesaggio Bando Scuola Secondaria II Grado

Ultimi articoli di Stefania Elena Carnemolla