Galateo della discoteca: ecco le regole

Consigli di bon ton per divertirsi con educazione

Galateo della discoteca: ecco le regole

L'estate, si sa, è per molti la stagione in cui si ha più tempo libero e quindi più tempo da dedicare alle attività che più ci piacciono come, ad esempio, andare a ballare. Proprio per questo oggi scopriremo insieme il bon ton della discoteca e vedremo quali regole è importante tenere a mente quando si sta sul dancing floor.

Attenzione ai "vicini" in pista

Visto che in discoteca si è tutt'altro che soli è bene ricordarselo quando si va in pista a ballare. E' importante rispettare gli spazi propri ed altrui ed evitare di farsi spazio in modo improprio o, peggio ancora, ballare come se tutto lo spazio fosse nostro.

Manie di protagonismo, no grazie

Il bello della discoteca sta nel fatto che è un ambiente rilassato ed informale in cui divertirsi senza per forza dover strafare. Inutili manie di protagonismo (soprattutto se non si è un ballerino professionista) non solo posso creare fastidio nei vicini di ballo ma possono anche seriamente mettere in imbarazzo chi è insieme a noi.

No al fumo e ai drink in pista

La pista da ballo è un luogo solitamente molto affollato e come tale è bene evitare di muoversi tra la gente con bicchieri stracolmi in mano o, ancor peggio, con una sigaretta accesa. In discoteca sia per bere che per fumare esistono delle aree apposite che sono sempre ben distinte dalla pista vera e propria.

Niente chiacchiere

In discoteca si va per ballare, non per chiacchierare amabilmente: per quello ci si siede davanti ad un aperitivo o ad un buon bicchiere di vino in un lounge bar. Fermarsi al centro della pista per tentare l'impresa disperata di parlare con qualcuno mentre il volume della musica è a palla è assolutamente da evitare sia perché il nostro interlocutore molto probabilmente capirà ben poco di quanto detto e sia perché si rischia di dare fastidio a chi in pista vuole ballare. A meno che non si tratti di un'informazione rapida data al volo meglio spostarsi per parlare nelle aree relax.

Divani e zone relax

Come appena detto esistono delle zone relax in cui è possibili sostare quando non si balla. Queste sono disposte solitamente in un'area in la musica viene percepita ad un volume più moderato per permettere di rilassarsi e scambiare quattro chiacchiere con gli amici. Attenzione: a meno che non abbiate appositamente riservato una zona privata della discoteca non si dovranno mai tenere inutilmente occupati dei posti con giacche, borse ed altri accessori mentre si balla. Tutti a rotazione devono avere il diritto di sedersi e di potersi ristorare dalle fatiche della pista magari sorseggiando un drink. 

Il fotografo della serata

Molte discoteche dispongono di un fotografo che realizza degli scatti da condividere sui social network per promuovere le serate organizzate dal locale. Se questi dovrà essere bravo a non mostrarsi insistente con i clienti e troppo presente in pista dal canto loro gli ospiti non monopolizzeranno la sua macchina fotografica chiedendo di realizzare un book privato della serata, quello non è il loro fotografo privato e la discoteca non è di certo un set fotografico.

Niente dediche e richieste

In discoteca i DJ hanno una scaletta ed un repertorio ben preciso, pensare di andare alla console per richiedere un brano particolare o fare una dedica non solo non è per nulla opportuno ma è anche una mancanza di rispetto alla loro professionalità: direste mai ad un medico che farmaco prescrivervi? So che questo esempio è certamente estremo ma a mio parere rende bene l'idea. In casa, in auto o con gli amici potrete crearvi tutte le playlist che vorrete con la musica che più amate, alle radio potrete telefonare per fare dediche appassionate a chi vorrete ma in discoteca no!

Le Regole di V

Ultimi articoli di Maria Valentina Platania