Regali di Natale, sceglierli e donarli secondo le buone maniere

Consigli di bon ton per evitare gaffe e spiacevoli inconvenienti

regali di natale

La caccia ai regali di Natale è ormai ufficialmente aperta ma per destreggiarsi al meglio in questa vera e propria giungla oggi voglio darvi alcuni semplici consigli per scegliere i regali di Natale senza rischiare inutili stress, o situazioni imbarazzanti.

Scegliere con cura

Organizzazione è la parola chiave per la scelta dei regali di Natale. Lista alla mano sarà bene selezionare diverse idee regalo personalizzate in base a chi dovrà ricevere i diversi doni e programmare per tempo il momento dell'acquisto. Ridursi all'ultimo minuto fa crescere solo il livello di stress e ci porta a scegliere regali spesso troppo costosi e poco personali o, peggio ancora, a scegliere un solo regalo per tutti.

Regali problematici

Quando si sceglie un regalo si deve valutare anche quando verrà scartato, cosa che spesso avviene in presenza di tutta la famiglia. In tal senso è bene evitare tutti quei doni che potrebbero imbarazzare chi li riceve, come l'intimo o prodotti troppo personali. Se proprio si vorrà acquistare un pensiero un po' particolare a qualcuno con cui si ha una particolare intimità si farà in modo da consegnare il regalo in privato.

Confezionare con amore

A volte il pacchetto conta più del dono perché, soprattutto se è fatto a mano da noi, mostra a chi riceverà il regalo che è stato realizzato con cura e attenzione. Meglio evitare, dunque, le confezioni proposte dai negozi realizzandone una fatta in casa che se anche non perfetta sarà comunque più di valore per il destinatario del dono.

Bigliettino, sempre!

I regali di Natale devono essere sempre corredati di un bigliettino che permetta di identificare mittente e destinatario del dono onde evitare di creare confusione una volta che vengono posti sotto l'albero. Se poi si aggiunge un pensiero d'auguri personalizzato è ancora meglio perché un bigliettino scritto a mano da conservare e rileggere negli anni è sempre un valore aggiunto.

Quando scartare i regali

Da galateo un dono va sempre scartato quando ci viene recapitato, in occasione del Natale, però, questa regola lascia il passo alla tradizione di mettere i doni sotto l'albero. Quando si riceve un dono, dunque, sarà bene chiedere a chi ce lo offre se preferisce che venga aperto in sua presenza o in occasione del Natale. Nel secondo caso si provvederà a ringraziare il mittente del regalo con un biglietto o una telefonata. Quando, invece, l'apertura dei regali avviene insieme da parte di tutta la famiglia si farà attenzione che tutti abbiano qualcosa da scartare e si eviterà di fare sfoggio dei regali fatti o ricevuti per non mettere in imbarazzo nessuno.

Regali imprevisti

Talvolta può capitare di ricevere dei regali non preventivati, ecco perché è bene avere sempre qualche regalo extra da utilizzare in caso di necessità. I doni scelti devono essere generici ma non anonimi, sempre scelti con cura ma non troppo personali in modo da poter andare bene per diverse tipologie di persone. Ciò non significa prendere un regalo a caso ma al contrario fare sempre attenzione che il dono sia adatto a chi lo riceverà anche se non è stato acquistato espressamente per lui/lei. Se invece un dono fatto non viene ricambiato si eviterà di creare situazioni di imbarazzo sottolineando la mancanza altrui ricordandosi che a volte è meglio ricevere soltanto un sentito grazie che un regalo di circostanza.

Vietato il riciclo

Sono un'ambientalista, sostengo la raccolta differenziata ma quando si tratta di riciclare regali dico proprio no! Questa pratica non solo non è ammessa dal galateo per nessun motivo ma è anche a mio parere una pratica poco furba perché spesso porta i riciclatori seriali ad essere smascherati. Anche se un dono non è gradito si ringrazierà chi ce lo ha dato e, solo in caso di estrema confidenza si chiederà se è possibile cambiarlo solo qualora ce ne fossero dei validi ed inequivocabili motivi. In caso diverso, e se proprio non siete intenzionati a tenere in casa il regalo, si attenderà almeno la fine delle feste per valutare se donare in beneficenza o cedere a qualcuno di molto intimo che potrebbe davvero apprezzare l'oggetto in questione chiarendo comunque la natura ed il motivo del dono.

Le regole di V

Ultimi articoli di Maria Valentina Platania