Al lavoro contenti: le 8 regole di Patty Mccord per stimolare il potere delle persone

La storica talent officer di Netflix ha rivoluzionato il concetto di risorse umane, il suo famoso Culture Deck ha collezionato più di 15 milioni di visualizzazioni

TiscaliNews

Ci sono almeno otto regole d'oro per stimolare il "il potere delle persone", dei precetto che sono lo specchio di una cultura basata sull'onestà e sulla responsabilizzazione. Patty McCord, per 14 anni storica talent officer di Netflix, lo ha capito in anni di esperienza e le ha messe in ordine nel suo libro "Il Potere delle persone. Costruire una cultura di libertà e responsabilità" (Roi Edizioni).

Il famoso Culture Deck

Lei è la donna che ha rivoluzionato la moderna interpretazione del concetto di risorse umane creando il famoso Culture Deck, il più importante documento in merito alle risorse umane (HR) prodotto dalla Silicon Valley che ha collezionato più di 15 milioni di visualizzazioni. Ed è anche speaker per organizzazioni e imprenditori in tutto il mondo.

Ecco le 8 regole

  1. Trattare i dipendenti da adulti: i team eccellenti si creano assumendo persone autonome di talento capaci di affrontare ogni sfida.
  2. Aggiornarli costantemente: ogni dipendente dovrebbe conoscere il business perché è la forma più preziosa di apprendimento.
  3. Usare la massima trasparenza: tutti hanno il diritto di conoscere anche i problemi dell'azienda e se si ha torto, ammetterlo così da ricevere un input migliore.
  4. Discutere animatamente: un dibattito intenso e aperto sulle decisioni è emozionante per i team perché risveglia le loro capacità analitiche.
  5. Costruire oggi l'azienda di domani: assumere oggi le persone competenti per domani.
  6. Mettere la risorsa giusta al posto giusto: bisogna sviluppare la capacità di inserire persone competenti in tutte le posizioni.
  7. Pagare le persone in base a ciò che valgono per l'azienda: gli stipendi andrebbero stabiliti in base a competenze e talento, non solo in base a quanto ci si può permettere adesso ma anche in base a quanto ci si potrà permettere in futuro grazie ai ricavi generati dal nuovo assunto.
  8. L'arte di lasciarsi da buoni amici: tutti i manager possono aiutare attivamente i collaboratori in uscita a trovare nuove opportunità stimolanti.