Bonus per genitori separati e divorziati: come richiederlo e da quando

Bonus per genitori separati e divorziati: come richiederlo e da quando
di Greenme.it

È in arrivo un nuovo bonus, questa volta destinato ai genitori divorziati o separati. L’agevolazione, inserita nel nuovo decreto fiscale, arriverà ad un importo massimo di 800 euro al mese e servirà a sostenere le spese dell’assegno di mantenimento dei figli. La misura nasce con l’obiettivo di aiutare i genitori che hanno subito una riduzione o una cessazione dell’attività lavorativa per via della crisi provocata dalla pandemia.

La somma stanziata per il 2021 ammonta a 10 milioni di euro. In base a quanto previsto dal provvedimento, il bonus vale nel caso in cui il genitore separato o divorziato e che vive da solo sia impossibilitato a versare l’assegno di mantenimento per i figli che vivono con l’ex coniuge. In questo caso, però, l’inadempienza deve essere una conseguenza dell’emergenza Covid. Ciò significa che il genitore in questione deve aver smesso di lavorare o aver ridotto la sua attività lavorativa a partire dal 2020. Nello specifico la durata minima della sospensione deve essere di 90 giorni, a partire dall’8 marzo 2020, mentre la riduzione del reddito deve essere almeno del 30% rispetto a quanto percepito nel 2019. 

Al momento, però, non sono ancora note tutte le modalità della verifica dei requisiti e di erogazione del bonus, che verranno definiti nelle prossime settimane dal decreto che deve essere approvato dal Presidente del Consiglio dei Ministri.

Rosita Cipolla - Greenme.it

di Greenme.it