"Donne troppo vecchie a 50 anni per essere amate": è bufera sullo scrittore francese Yann Moix

"Per me sono invisibili" ha detto candidamente. Le reazioni sono state moltissime. La più diretta è Valerie Damidot: "Ehi, amico, noi cinquantenni non abbiamo proprio voglia del tuo mini pis...o"

TiscaliNews

La Francia del #metoo si scatena e non perdona Yann Moix, lo scrittore che ha candidamente confidato al giornale  Marie-Claire di "non riuscire ad amare a 50 anni una donna di 50 anni. Troppo vecchia". Perché? Ancora più candido: "Un corpo di donna di 25 anni è straordinario. Il corpo di una donna di 50 anni non lo è affatto".

"A 50 anni per me sono invisibili"

Moix, scrittore e regista, vincitore del premio Renaudot nel 2013 con "Naissance", non è nuovo alle provocazioni e qualche mese fa aveva suscitato un vespaio accusando la polizia di violenze indiscriminate contro i migranti a Calais. Stavolta, il tema è la sessualità e Moix, onnipresente sui media per la promozione del suo ultimo lavoro, "Rompre", non si è rifugiato dietro il politically correct: "Vi dico la verità, a 50 anni non sono capace di amare una donna di 50 anni. La trovo vecchia. Quando ne avrò 60 ne sarò capace, a 50 anni mi sembrerà giovane".

"Ho storie soltanto con donne asiatiche"

Lo scrittore non prova disgusto, semplicemente "non mi verrebbe nemmeno in testa", spiega: "per me sono invisibili. Preferisco il corpo delle donne giovani, tutto qui. Un corpo di donna di 25 anni è straordinario, il corpo di una donna di 50 non lo è affatto. Le confidenze a Marie-Claire non si fermano qui: al cinquantenne Moix non solo piacciono le giovani, ma le sceglie in Estremo Oriente: "Ho storie soltanto con asiatiche, essenzialmente coreane, cinesi, giapponesi. Molti non sarebbero in grado di confessarlo perché è razzista", prosegue Moix, "forse è triste e riduttivo per le donne con cui sto, ma il genere asiatico è abbastanza ricco, ampio e infinito da non farmi provare vergogna".

Le reazioni violentissime

Violentissime le reazioni, meno numerose le voci a difesa di Moix. Il tweet più ironico è stato quello dell'attrice Marina Fois: "mi restano soltanto un anno e 14 giorni di tempo per andare a letto con Yann Moix, Insciallah, si può fare..". L'attrice e popolare animatrice tv Valerie Damidot è stata la più diretta e non ha usato mezzi termini: "ehi, amico, noi cinquantenni non abbiamo proprio voglia del tuo mini-pisello, buon anno...". Ironia anche per l'umorista Anne Roumanoff: "oggi sono triste, ho avuto uno shock, Yann Moix non è capace di amare donne di 50 anni. Che terribile delusione, lui così bello dentro che fuori, uno che trasuda gioia di vivere...inonda di amore, fa nascere l'amore... sapere che non poserà mai gli occhi su di me, donna di oltre 50 anni, perché mi trova invisibile... non so se mi riprenderò mai". (Ansa)