Milleunadonna

Florence Pugh insultata per avere indossato un abito trasparente: “Perché siete così spaventati dal seno?”

L'attrice inglese, ospite di Valentino Haute Couture a Roma, ha indossato un abito della maison da cui si intravedevano i capezzoli. Sconcertante la violenza dei commenti ricevuti sui social

TiscaliNews

Non basta parlare di body positive e del suo odioso contrario, il body shamong, di citare esempi di star impegnate nella sensibilizzazione ad argomenti come l’accettazione del proprio corpo, e qui su Milleunadonna lo facciamo spesso. Basta un seno visibile per realizzare che la strada da fare contro gli odiatori di professione è ancora lunga. L’ha scoperto sulla sua pelle anche Florence Pugh, dopo avere indossato un abito rosa trasparente di Valentino per la sfilata della Maison italiana a Trinità dei Monti a Roma che lasciava intravvedere i suoi capezzoli, evento certamente non raro in una sfilata modaiola. I suoi seni che, tecnicamente erano coperti, come ha fatto notare lei stessa, hanno provocato reazioni scomposte e volgari oltre ogni previsione. Il triste episodio ha così ispirato alla giovane attrice inglese una profonda riflessione affidata al suo profilo Instagram.

“Distruggere pubblicamente il corpo di una donna”

“Lo sapevo che quando avrei indossato quell'incredibile abito di Valentino – scrive la 26enne - sarebbe stato impossibile non ricevere commenti. Sia negativi che positivi. Ma ero così felice di indossarlo, che non ero per nulla nervosa. Né prima, né durante e nemmeno adesso”, ha scritto Florence. “Ciò che è stato interessante osservare è quanto sia facile per gli uomini distruggere il corpo di una donna, pubblicamente e con orgoglio, sotto gli occhi di tutti. E lo fate persino con i vostri profili dove sono visibili i vostri lavori e le vostre email”. Insomma come se fosse un loro diritto dichiararsi pubblicamente disgustati dal corpo di qualcun altro.

Commenti aggressivi e volgari

“Non è certamente la prima e non sarà l'ultima volta che una donna dovrà sentire cosa non va nel suo corpo da un gruppo di sconosciuti – afferma sconcertata l’attrice -  ma ciò che preoccupa è il livello di volgarità che raggiungono certi uomini”. E continua: “Tanti di voi hanno voluto farmi sapere in modo aggressivo quanto fossero delusi dalle mie 'tette piccole' o che mi sarei dovuta vergognare di avere il petto piatto. Perché siete così spaventati dal seno? Piccolo? Grande? Sinistro? Destro? Un solo seno? O magari neanche uno? Cosa c'è di così spaventoso?"

“Tutto questo solo per due piccoli capezzoli”

L'attrice riflette così su uno dei principali problemi che vengono vissuti quotidianamente dalle donne, quello di ricevere commenti indesiderati sul loro corpo. Per non parlare degli insulti perché le proprie forme non sono conformi agli standard di bellezza che vanno per la maggiore. Ma Florence non si lascia turbare più di tanto riconoscendo la sfortunata piccolezza dei commenti volgari ricevuti, soprattutto se messi a confronti con le sue fortune: “Sono grata di essere cresciuta in una casa con donne forti, potenti e formose. Siamo state cresciute con l'obiettivo di tirare fuori la potenza dalle pieghe del nostro corpo. Di dirlo apertamente che siamo a nostro agio in esso. È sempre stata la mia missione in questo settore dire ‘fuck it and fuck that’ ogni volta che qualcuno si aspettava che il mio corpo cambiasse per assecondare un'opinione altrui su come dovesse essere sexy e attraente. Crescete, rispettate le persone. Rispettate i corpi. Rispettate tutte le donne. Rispettate gli essere umani. La vita sarà molto più facile, ve lo assicuro. E tutto questo solo per due piccoli capezzoli…”