Milleunadonna

Ireland Baldwin, il terribile segreto confessato su Tik Tok, neanche i genitori lo sapevano

“Sono stata violentata quando ero adolescente. Ero completamente priva di sensi quando è successo, questa cosa ha cambiato la mia vita": la figlia di Alec Baldwin e Kim Basinger ha raccontato per la prima volta di essere stata vittima di stupro e di aver abortito

TiscaliNews

Dopo essere rientrata da una bellissima vacanza in Italia, che l’ha fatta innamorare del mare e del cibo della Sardegna, la figlia di Alec Baldwin e Kim Basinger ha inaspettatamente fatto una rivelazione scioccante sul suo profilo Tik Tok.

La modella 26 enne, dopo la decisione della Corte Suprema statunitense di cancellare la storica sentenza Roe vs Wade che, per oltre 50 anni, aveva garantito alle donne il diritto costituzionale all’aborto, ha trovato il coraggio di condividere con i suoi follower il racconto della violenza sessuale subita in tenera età e della scelta di abortire:

"Sono stata violentata quando ero adolescente. Ero priva di sensi"

Sono stata violentata quando ero adolescente. Ero completamente priva di sensi quando è successo, questa cosa ha cambiato la mia vita. Non l'ho detto a nessuno tranne che a un'infermiera che mi ha curata, neanche al mio fidanzato di allora o ai miei genitori. Ho mantenuto quel segreto dentro di me per anni, ha causato molto dolore a me e alle persone che amo”.

Rimasta incinta del fidanzato, successivamente alla violenza subita, Ireland ha quindi scelto di abortire. Sarebbe infatti stato traumatizzante e impossibile poter crescere in quella situazione di disagio psicologico e incertezza economica un bambino:

La scelta di abortire nascosta ai genitori e al fidanzato

"Vedere così tante altre donne coraggiose condividere le loro storie mi ha fatto pensare a come sarebbe stata la mia vita se fossi rimasta incinta e se avessi dovuto crescere un bambino durante tutto quello che stavo passando in quel momento. Ho risorse mediche, denaro e supporto a cui molte donne non hanno accesso. Ma sarebbe stato semplicemente traumatizzante e impossibile".

"Volevo a malapena essere in una relazione. Ho scelto di abortire perché so esattamente cosa si prova a nascere tra due persone che si odiano". Aveva pensato di darlo in adozione ma "crescere un bambino senza la mia sicurezza finanziaria, senza un partner amorevole, non avrebbe funzionato". Poi ha concluso: “Ho scelto me e sceglierei di nuovo me stessa. È la tua vita, è la tua scelta”.