La spirale “fallisce” e il bambino nasce tenendola in mano, le foto diventano virali

La spirale “fallisce” e il bambino nasce tenendola in mano, le foto diventano virali
© Hai Phong International Hospital
di Francesca Biagioli - Greenme.it

La spirale è un contraccettivo che, un po’ come tutti gli altri, ha una certa percentuale di “fallimento”, ossia una donna può potenzialmente rimanere incinta anche se è stato inserito il dispositivo. È quello che è successo in Vietnam dove però, cosa decisamente più curiosa, il bambino è nato tenendo in mano la spirale.

Anni fa girava la notizia di un bambino nato con il contraccettivo in mano. Una bufala, dato che poi si era scoperto che la spirale era stata messa in mano al piccolo solo dopo il parto per fare una foto spiritosa, sottolineando il fallimento dell’anticoncezionale che aveva portato però alla nascita di qualcosa di meraviglioso.

Stavolta però è successo davvero. La storia del bambino nato con la spirale in mano arriva dal Vietnam e a segnalarla è l’ospedale stesso dove il piccolo è venuto alla luce il 30 giugno.

Le foto, scattate dai medici del Hai Phong International Hospital, mostrano il piccolo con gli occhi chiusi, con in mano il dispositivo intrauterino.

“Quando è nato, il dispositivo è uscito con lui e l’ha afferrato” ha fatto sapere Tran Viet Phuong, capo del dipartimento di ostetricia dell’ospedale, che notando una cosa tanto insolita ha deciso subito di immortalarla.

I medici hanno fatto sapere che la mamma del piccolo aveva già altri due figli e che, due anni prima, aveva inserito il dispositivo intrauterino proprio per evitare un’ulteriore gravidanza. In seguito però la sorpresa: era rimasta lo stesso incinta!

Come ha spiegato il dottor Phuong, la spirale funziona da anticoncezionale impedendo allo sperma di fecondare l’ovulo ma non ha un tasso di successo del 100%.

Il dispositivo potrebbe ad esempio spostarsi dalla sua posizione originale e quindi non essere più efficace.

Fonti: Vn Express / Facebook

di Francesca Biagioli - Greenme.it