Le gemelle Kessler, inseparabili anche dopo la morte. La decisione bizzarra di Alice ed Ellen Kessler

Le due ballerine tedesche, sogno erotico della Tv degli anni Settanta, vogliono essere conservate in un'unica urna: "Tra l'altro si risparmia anche spazio". Ritratto di due sorelle che fin da ragazze decisero di non sposarsi e non avere figli

Inseparabili, indissolubili, indivisibili. Così cantava in un brano strappacuore Antonello Venditti. E così sono sempre state le gemelle Alice ed Ellen Kessler agli occhi del pubblico italiano, al punto da risultare un tutt’uno sia nella straordinaria carriera sia nella vita privata, dove entrambe hanno scelto di non sposarsi e di non avere figli. Ora però le due ballerine tedesche che negli anni Sessanta e Settanta hanno fatto sognare gli italiani con le loro gambe chilometriche (105 centimetri di perfezione) e i balletti sensual-casalinghi alla “Da-Da-Um-Pa” hanno annunciato una decisione davvero drastica e cioè che, dopo la morte, vogliono essere conservate in un’urna unica. Non una boutade a beneficio di qualche gossip estivo, si intende, ma una precisa volontà messa nero su bianco nel loro testamento. Insomma, per Alice ed Ellen non vale nemmeno la classica formula che viene letta a chi si unisce in matrimonio, “Finchè morte non ci separi”, visto che le due vogliono mischiare in un’unica polvere ciò che resta dei loro corpi.

Ad annunciarlo è Alice che il prossimo 20 agosto compirà con la sorella 83 anni. "Io e Ellen vogliamo che le nostre ceneri vengano mischiate un giorno con quelle di nostra madre e possano essere conservate tutte e tre insieme" ha detto la soubrette al giornale tedesco Bild. "Ne abbiamo dato disposizione nei nostri testamenti”. Che, tra l’altro, ha aggiunto anche una motivazione più “sociale”: “L'urna comune fa risparmiare spazio. Al giorno d'oggi si dovrebbe risparmiare spazio ovunque. Anche al cimitero". L'urna della madre delle gemelle si trova nel cimitero di Gruenewald, nei pressi di Monaco, dove le gemelle vivono, anche se le due non hanno mai perso del tutto i contatti con l’Italia.

"Ecco perché non ci siamo sposate"

In una delle loro ultime apparizioni nella nostra tv, avvenuta lo scorso marzo nella “Domenica in” di Mara Venier , Alice ed Ellen hanno svelato anche il motivo della mancata costruzione per ognuna di loro di una famiglia, con marito e figli. “Non abbiamo mai avuto dei bambini e non abbiamo nessun rimpianto . Siamo state più libere e abbiamo sempre voluto essere indipendenti perché abbiamo avuto un padre “non buono” che trattava male nostra madre. Quando eravamo giovani abbiamo pensato che non volevamo finire così”. E ancora, hanno ricordato i primi anni della loro vita, nella grigia Germania Est che allora si chiamava Ddr: “ Non abbiamo avuto un’infanzia normale e felice. Prima la guerra, in ci abbiamo perso due fratelli e poi il dopoguerra. Abbiamo sempre cercato la libertà”.

Ormai siamo come una vecchia coppia sposata

Appena quindicenni furono conquistate dalle luci e dalla vita culturale e artistica di Parigi, dove arrivarono grazie al loro talento nella danza. Ma il successo arriva in Italia grazie a varietà storici come “Giardino d’inverno”, “Studio Uno” e “Canzonissima”, dove, scoperte da Antonello Falqui, si esibivano con Don Lurio, Johnny Dorelli, Corrado, Mina, Gino Bramieri. Ora non si esibiscono più perché come hanno dichiarato” non possiamo fare brutte figure. Ma continuiamo ad allenarci e riusciamo ancora a fare la spaccata”.

Entrambe hanno avuto importanti storie d’amore: Ellen per 20 anni è stata legata a Umberto Orsini, Alice ha avuto una lunga storia d’amore con Enrico Maria Salerno. Ma non sono mai venute meno al patto di nubilato. “Ci vediamo come una vecchia coppia sposata. Due caratteri diversi che hanno bisogno di privacy n due case diverse”. In modo poi da ritrovarsi e avere qualcosa da raccontarsi ancora. Vicine, vicinissime. Ora anche dopo la vita terrena.