Milleunadonna

Orietta Berti e il Movimento 5 Stelle: "Vi spiego perché li sostengo"

Videointervista alla cantante che sarà tra i protagonisti di "ora o mai più", nuovo programma di Rai1 condotto da Amadeus. E sui grillini rivela: "Sono ottimista"

“Mi fa piacere poter dare dei consigli. Dopo 50 anni di carriera penso di averne la facoltà. E spero di portare fortuna all’artista di cui mi prenderò cura”. Orietta Berti, 72 anni, innata verve emiliana e 16 milioni di dischi in attivo, è soddisfatta della sua nuova avventura televisiva, “Ora o mai più”, nuovo format condotto da Amadeus su Rai1, che la vedrà nell’inedita veste di “coach” (ma anche di giudice) nei confronti di un artista “meteora” che si gioca la grande occasione della risalita.

La videointervista concessa a Tiscali.it è quindi l’occasione di ripercorrere le stagioni (“tutte felici, per fortuna”) della sua carriera di cantante, la permanenza al tavolo di “Che tempo che fa” accanto a Fabio Fazio, ma anche di parlare del caos politico nel quale l’Italia si è trovata in questi mesi. La sua dichiarazione di voto, durante il programma radiofonico “Un giorno da pecora”, a favore del Movimento 5 Stelle, prima delle elezioni del 4 marzo scorso, aveva suscitato un certo clamore. Pentita? Ecco cosa ci ha detto l’interprete di canzoni storiche come “Finché la barca va” e “Tipitipitì”. "Alla radio in realtà ho detto una mia opinione e in tanti mi hanno difeso da Salvini a vari esponenti del Pd e a Iva Zanicchi"