Talebani vietano lo sport alle donne, 'espone loro corpi'

Vicecapo commissione cultura: 'Potrebbero dover affrontare situazioni in cui il loro viso o il loro corpo non siano coperti'

TiscaliNews

I talebani hanno deciso che le donne afghane non potranno più giocare a cricket né a nessun altro sport che "esponga i loro corpi" o le mostrino ai media. Lo ha detto in un'intervista all'emittente australiana Sbs news il vicecapo della Commissione cultura dei talebani, Ahmadullah Wasiq.

"Non credo che alle donne sarà consentito di giocare a cricket perché non è necessario che le donne giochino a cricket", ha dichiarato Wasiq, spiegando che nel gioco "potrebbero dover affrontare situazioni in cui il loro viso o il loro corpo non siano coperti. L'Islam non permette che le donne siano viste così". Inoltre, "questa è l'era dei media, e ci saranno foto e video, e la gente li guarderà.

L'Islam e l'Emirato islamico non consente alle donne di giocare a cricket o qualunque altro tipo di sport che le esponga". La mossa dei talebani mette a rischio l'atteso match di cricket previsto in Australia a novembre tra le due nazionali maschili, perché per poter giocare l'International Cricket Council richiede a tutti i suoi 12 membri di avere anche una squadra nazionale femminile.