Milleunadonna

Vanessa Incontrada, il body shaming, la reazione dei fan e di Sabrina Ferilli: "Ma basta! Sta storia non ha più senso"

L’attrice è protagonista della copertina di Vanity Fair che torna sul tema della body positivity suscitando la stanchezza dei follower di Incontrada e le critiche della collega romana: “Probabilmente s’è rotta le balle anche lei”

TiscaliNews

Nel mondo dello show business ci sono personaggi divisivi che frammentano in due il pubblico manco si fosse davanti a una partita di calcio con le tifoserie alle curve opposte. Vanessa Incontrada, con il suo sorriso contagioso, certo non te la immagini a dividere il pubblico in ammiratori e odiatori, e invece è proprio ciò che è successo. Negli ultimi tempi le sue foto hanno alimentato critiche feroci e difese altrettanto determinate soprattutto sui social. Da una parte chi la denigra per avere messo su un po’ di peso, e dall’altra chi le grida “Sei bellissima!

Argomento ormai stucchevole

Con il fatto che i social possano essere una fogna o un paradiso, ormai dovrebbero averci fatto pace tutti, soprattutto chi vive di immagine come un’attrice. E infatti il giudizio dei più è “fregatene e va per la tua strada”. Invece Vanity Fair torna sull’argomento con una bella intervista e una ancor più bella copertina dedicata proprio a Vanessa Incontrada con uno splendido abito rosso che campeggia sul titolo “Sei bellissima”. Poco sotto il rimando alle critiche di cui è stata oggetto per il suo corpo formoso: “Glielo gridano dalle piazze d’Italia alla faccia delle critiche. Lei guarda avanti e …” Insomma si torna sul tema delle polemiche via social alimentate da odiatori professionisti ma pure dalle testate giornalistiche che continuano ad alimentare quello che da tanti è considerato un argomento ormai stucchevole.

Vanessa Incontrada e la body positivity

L'ennesima copertina sulla body positivity di Vanessa Incontrada”, titola Today.it citando l’ultimo numero di Vanity Fair che ricorda l'ormai famoso servizio fotografico di Nuovo pubblicato qualche settimana fa, in cui l'attrice veniva immortalata in una posa che metteva ingenerosamente in evidenza le sue forme. A domanda, l’attrice risponde con indifferenza e alla fine conferma: "Non mi ha ferito". Ma l’interrogativo che si fanno in tanti è: perché insistere? Se l’è chiesto pure Sabrina Ferilli secondo la quale questo continuo accostamento alla body positivity “ha rotto le balle pure al lei”.

Il post di Sabrina Ferilli

Da Instagram scrive l’attrice: "Critico questo modo di raccontare tutto ed il contrario di tutto che porta ad un corto circuito insopportabile! Probabilmente s’è rotta le balle anche lei di essere messa in mezzo a sta storia che non ha più senso! Dura da secoli! È che uno ad un certo punto da donna matura deve pure capire che ste storie non hanno più senso… e magari fare una copertina in meno e raccontare che lavoro sta facendo! Visto che meritatamente lavora tanto! Dai su! Ma basta!”

Problema sociale?

Non è la prima volta che Ferilli commenta il caso Incontrada: quando il settimanale Nuovo pubblicò le foto della conduttrice di Zelig al mare, Sabrina ricordò che non è mai facile quando si lavora nel mondo dello spettacolo. “Ti posterei quello che hanno pubblicato su di me! E che didascalie sotto. Poi noi che siamo esposte su tante cose, ti lascio immaginare che occhi obiettivi abbiamo di fronte! Uhh! Ma ho sempre pensato che non me ne fregava niente e devo dire che ho lasciato queste cose nell’ambito del faceto. Non credo vada scomodato chissà che problema sociale o civile. Per noi personaggi pubblici è così. Se ti fotografano in una spiaggia poco puoi fare, se non affidarti al tatto di chi pubblica”.

Un gioco delle parti?

L’ennesimo invito a fare spallucce quindi senza rimarcare continuamente l’essere stata vittima di body shaming. Lo stesso consiglio un po’ spazientito che Incontrada ha ricevuto da alcuni suoi follower nel post in cui divulga la nuova copertina di Vanity Fair a lei dedicata: “Ma anche basta con sta storia …va beh è tutta pubblicità per la Incontrada ma veramente ormai è storia vecchia”, scrive un follower. “Premessa… la adoro da sempre ma ora ce le avete fatte quadrate”, scrive una fan seguita a ruota da un’altra: “Si è vero, Vanessa è bellissima, ma fatemelo dire, questa storia sta andando avanti da un bel po', ormai se si parla della Incontrada si parla solo di questo, che qualche deficiente le ha dato della "grassa". Basta ora però è da un anno e più che va avanti, ogni giorno noi donne "normali" ne sentiamo di ogni tipo. E un'ultima cosa, perché in questa foto di copertina è ritoccata da sembrare molto magra, allora io dico: Se si parla di offese alla persona con un determinato argomento, siate coerenti e non ritoccate le foto. Punto. Viva le donne tutte, grasse, magre, burrose, formose, filiforme”. Messaggio più che condivisibile.