"Ho cellulite e smagliature, che devo fare?" Vanessa Incontrada ancora vittima degli haters

L’attrice ha confessato quanto l’abbiano fatta soffrire i messaggi di chi non le ha perdonato di avere preso peso dopo la gravidanza

TiscaliNews

Non è la prima volta che Vanessa Incontrada racconta di essere stata vittima degli haters sui social. Era già successo anni fa ma evidentemente i suoi peggiori follower non mollano l’osso e continuano a criticarla per le sue forme divenute più generose dopo la gravidanza. L’attrice si è raccontata a Domenica In grazie alle domande della padrona di casa Mara Venier: dalla giovinezza premiata dal successo alla vita privata, dai recenti impegni in televisione fino al controverso rapporto con il suo peso tanto criticato da implacabili internauti.

“Ho la cellulite”

«Viviamo – ha spiegato - in un mondo cretino per alcuni aspetti perché non puoi piacere a tutti sicuramente, però sentir parlare sempre dell'aspetto fisico mi stanca. La cellulite ce l'ho, le smagliature pure, ma che devo fare. Siamo donne: fa parte della vita avere periodi in cui ci si sente meglio e alla fine bisogna accettarsi. Questo non vuol dire che non mi prendo cura di me. Non me l'aspettavo, ma mi hanno fatto male perché durante la gravidanza ho avuto delle problematiche e mangiavo. Se fra un anno perdo venti chili mi diranno che sono depressa, ho un amante e mi sono lasciata con mio marito. Se non ti piaccio cambi canale e vai a vedere un'altra foto».

Le soddisfazioni arrivano dal lavoro

All'indomani del suo quarantesimo compleanno e in occasione della “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne”, Vanessa ha presentato la fiction Rai I nostri figli che racconta la storia di una madre di tre figli uccisa dal marito. «Sono felice del mio successo, ma non metto mai aspettative nelle cose perché ogni esperienza o ogni avventura è nuova. Grazie a tutti voi che mi volete bene. Quando mi vedo nelle cose passate mi colpisce la mia voce e mi emoziono ancora. Prima di andare in onda rutto, faccio la pipì, sono emozionatissima». Insomma, ci sono gli odiatori di professione che non perdonano a una bellissima di mettere su qualche chilo, ma c’è pure chi l’apprezza come professionista e la premia con buoni dati di ascolto dei suoi lavoro più recenti.

La carriera

Una carriera, la sua, che era cominciata nella moda, poi arrivò Pupi Avati a consacrarla nel mondo del cinema e infine Zelig che la lanciò come conduttrice. «Mi sono divertita tanto ed era tutto improvvisato. C'era questa magia ed era così come lo avete vissuto. Rifare Zelig? Non so se sarebbe come era prima, però sarebbe bello ritrovare con Claudio Bisio quell'armonia. Sono stati sette anni impossibili da dimenticare. Poi la vita mi ha portato a fare altre scelte».