Milleunadonna

I cani e i cavalli di Elisabetta ora cercano casa: che fine faranno corgie e destrieri da lei tanto amati?

Quale sarà la sorte di questi animali ora che la regina non c’è più? Chi si prenderà cura dei suoi Corgi e degli oltre cento destrieri? Alcuni animali le erano stati regalati da capi di stato. Ecco chi potrebbe occuparsene secondo i 'royal watcher'

TiscaliNews

Non è certo un mistero che cani e cavalli siano stati tra i grandi amori della sua lunga esistenza. Con la sua dipartita da questa vita terrena però i royal watcher si interrogano su che fine faranno i suoi Corgi e Dorgi e lo stesso per gli oltre cento destrieri, una passione ereditata dal padre Giorgio VI e che - si legge su Ansa - avrebbero vinto premi per sette milioni di sterline ai più importanti concorsi ippici mondiali.

Chi se ne prenderà cura, ora che Elisabetta non c’è più?

I cavalli

Per i cavalli - due dei quali entrati nelle stalle reali in occasione del Giubileo di Platino, dono dei presidenti francese Emmanuel Macron e azero Ilham Aliyev - non è difficile immaginarne la sorte, spiega un pezzo dell’Ansa. La principessa Anna e sua figlia Zara Tindall sono state campionesse olimpiche: "Spetterà a loro decidere cosa farne ora", ha detto l'esperta reale Claudia Joseph al New York Post.

Elisabetta con due dei suoi cavalli (Ansa)

I cani

Più complicata la questione dei cani: potrebbe essere lo staff del palazzo - inclusa la sarta e confidente della regina Angela Kelly - a continuare a badare a quel che resta del tappeto in movimento che accompagnava la regina in ogni sua trasferta. La Joseph però ipotizza che alcuni membri della Royal Family potrebbero prenderne uno o due. Il principe Andrea, figlio prediletto della regina a dispetto degli scandali sessuali, aveva ad esempio da poco donato alla madre un Corgi e un Dorgi, mentre William e Kate potrebbero accogliere gli altri esponenti della famiglia reale a quattro zampe nella loro nuova residenza, l'Adelaide Cottage di Windsor.

I mitici corgie della sovrana

Negli anni Elisabetta ha posseduto decine di cani, di cui oltre trenta discendenti di Susan, il Corgi che le fu regalato a 18 anni, ma negli ultimi anni il numero si era assottigliato. Nel 2018, alla morte dell'adorato Whisper, la regina aveva deciso che non ne avrebbe accolto più nessuno ("Non voleva lasciare alla morte nessun giovane cane indietro", aveva detto all'amico Monty Roberts); poi però nel 2021, in piena pandemia e quando era chiaro che il marito Filippo non ce l'avrebbe fatta, aveva comprato la giovane Lissy, un cocker spaniel, per far compagnia a lei e a Candy, un Corgie più anziano. I cani hanno tuttora a disposizione una stanza a Buckingham Palace, la Corgi room, guardata da Doggie 1 e Doggie 2, due servitori in livrea.

Leggi anche:

Iniziato l'ultimo viaggio, il feretro di Elisabetta II arrivato a Edimburgo

Elisabetta, con le borsette mandava messaggi segreti allo staff: svelato il significato di alcuni segnali

Harry escluso da tutto? Il giallo del testamento: la solitudine del nipote ribelle, ultimo ad arrivare a Balmoral

Di nuovo insieme: a sorpresa Harry e William con le mogli a Windsor. La proclamazione di Re Carlo in diretta tv

Re Carlo sul trono dopo l'attesa di una vita: la proclamazione è sabato. Il ruolo del principe William

Elisabetta regina dei record: solo il re Sole ha regnato più a lungo. Tutti i numeri

Camilla, da rivale di Diana a regina consorte. Ha da sempre suscitato sentimenti contrastanti

Addio "Lilibet", ritratto della ragazza che salì al trono a 25 nel regno più lungo della storia britannica

Operazione "London Bridge": cosa prevede il protocollo in caso di morte della Regina