[Il ritratto] Un'italiana alla Casa Bianca. Chi è Jill Biden, la donna che aspira a diventare first lady

Carattere forte e decisa ha avuto un ruolo centrale nella scelta della vice presidente Harris. Insegnante appassionata in una scuola superiore cita sempre il nonno siciliano

[Il ritratto] Un'italiana alla Casa Bianca. Chi è Jill Biden, la donna che aspira a diventare first lady
TiscaliNews

Già molti parlano di lei come di un mix tra alcune delle più amate ex first lady che in passato hanno soggiornato alla Casa Bianca, nello specifico Michelle Obama, Eleanor Roosevelt e Hillary Clinton. Eppure Jill Biden, moglie del candidato democtatico che martedì ha ottenuto la nomination democratica per le prossime elezioni contro Donald Trump, promette di dare alla prossima presidenza (sempre che il marito venga eletto) un piglio del tutto nuovo. 

Caratttere forte, insegnante appassionata, second lady durante la vicepresidenza del marito con Jill si contraddistingue innanzitutto per avere un forte ascendente sul marito che, dicono i bene informati, non mancherebbe mai di consultarla anche per le questioni politiche. In effetti la loro storia dice molto di quanto sia affiatata questa coppia, insieme da 43 anni, quando lei era ancora una studentessa del college e John un vedovo con due figli piccoli. Una relazione lunga durante la quale Jill ha sostenuto il marito nei succesi e anche nei dolori familiari come quando morì il figlio Beau.

A noi italiani, sempre molto autocentrati, piacerà l'idea che la possibile futura signora della Casa Bianca ha origini siciliane che non perde occasione di sfoggiare durante le interviste (il nonno si chiamava Gaetano Giacoppa). Jill ha trascorso la maggior parte della sua infanzia in Pennsylvania mantenendo vive grazie al padre Dominic molte tradizioni italiane, come la cena della domenica a casa della nonna con "spaghetti e braciole. Mio nonno diceva sempre 'finire a tarallucci e vino' ", ha ricordato Jill in un'intervista di qualche mese fa.

L'incontro con Biden, l'amore, il matrimonio

L'incontro con Joe Biden risale al 1975, un appuntamento alla cieca organizzato dal fratello dell'ex vicepresidente: nonostante Jill fosse ancora al college e Joe già vedovo con due figli, fra i due scattò immediatamente qualcosa. Ma per Biden non è stato facile: Jill ha risposto picche per ben cinque volte alle sue proposte di matrimonio prima di pronunciare il fatidico sì. "Volevo essere sicura, il matrimonio doveva funzionare: i ragazzi avevano già perso la loro mamma e non ne potevano perdere un'altra. Dovevo essere sicura al 100%", ha spiegato Jill in passato ricordando le uscite a quattro con "Joe, Beau e Hunter. Ci siamo sposati in quattro".

I ruoli pubblici del marito, inclusa la vicepresidenza, non hanno mai intaccato la sua voglia di lavorare. Attualemnte è insegnante di Inglese presso una high school (l'equivalente della nostra scuola superiore) e svolge docenze per adolescenti con problemi psichiatrici presso un ospedale specializzato. Quando era Second Lady ha continuato a fare la docente nonostante l'opposizione del Secret Service, portandosi dietro i compiti da correggere, e non è escluso che anche da first lady continuerebbe a lavorare. 

Un ruolo, quello di molgie di un politico di prim'ordine, che le è sempre stato stretto e contro il quale quando ha potuto si è opposta: nel 2003, ha raccontato, quando alcuni alti funzionario del partito andarono a casa loro in Delaware per cercare di convince Biden a correre per la presidenza, Jill sfoggiò un bikini con una scritta 'NO' sullo stomaco in modo da palesare la sua contrarietà.

Jill in prima linea

Le cose, da allora, sono cambiate: Jill è ora in prima linea, è stata direttamente e ampiamente coinvolta nella scelta di Kamala Harris per la vicepresidenza come consigliera ombra e, durante le primarie, si è dimostrata anche una valida guardia del corpo difendendo il marito da alcuni manifestanti che erano riusciti a salire sul palco dove si trovava l'ex vicepresidente. Il suo scatto e la presa per bloccarli sono il frutto di una costante attività fisica, fatta di 8 chilometri di corsa al giorno e di allenamento con i pesi. La campagna elettorale entra ora nel vivo e Trump è avvisato.