Lady Diana, quante lacrime prima del matrimonio. Tutta colpa di un misterioso regalo

di Maria Elena Pistuddi

Sulla fine del matrimonio tra Lady Diana e il principe Carlo di Inghilterra si è detto di tutto e così pure sulla sua storia d'amore probita con quella che sarebbe poi diventata la sua seconda moglie, Camilla Parker Bowles. In molti non sanno ancora però come Diana iniziò ad avere sentore di quello che le stava accadendo intorno e soprattutto che inciampò sui primi indizi proprio alla vigilia del Royal Wedding, cui il mondo ha assistito sospirando.

La grande farsa del Royal Wedding

Di romantico in quel matrimonio ci fu invece pochissimo. Fatte salve le atmosfere e le sontuosità di contorno, oramai è chiaro a tutti che fu soltanto una grande farsa. Della celebre intervista rilasciata alla BBC e successivamente pubblicate dal biografo Andrew Morton, che aveva raccolto le confidenze della principessa, fu proprio la frase "un matrimonio troppo affollato", a restare impressa dato che faceva esplicito riferimento proprio alla relazione extraconiugale di Carlo con Camilla Parker Bowles.

Il pacchetto misterioso e il braccialetto

Alla farsa, Diana arrivò appunto già emotivamente a pezzi. Questo perché, come raccontato nelle confidenze fatte ad un'altra giornalista, tale Angela Ripon del "Nine O’Clock News", qualche giorno prima delle nozze la principessa era molto felice di sposare Carlo al punto che si fece sfuggire qualche particolare sull'abito che avrebbe indossato. Peccato che di li a qualche giorno, proprio alla vigilia del "royal wedding" qualcosa avrebbe spento, forse per sempre, il suo entusiasmo. Si narra infatti che proprio il 28 luglio 1981, la principessa incappò per caso in un pacco destinato a Camilla. Come raccontato dal biografo reale Christopher Wilson, Diana lo aprì e trovò all'interno un braccialetto in oro con incise due le lettere “G” e “F ”.

I fiori, il biglietto e le lacrime

Non fu l'unico indizio. Negli stessi giorni Lady Diana aveva trovato anche dei fiori, sempre destinati all'amante del suo futuro marito con un bigliettino che recava la scritta: "A Gladys da Fred". Un nuovo importante tassello che indusse Diana a capire una volta per tutte di non essere l'unica donna nel cuore di Carlo. E li pianse tutte le sue lacrime, quelle lacrime che per tanto tempo avrebbe dovuto nascondere insieme a tutta la sua sofferenza per aver sposato un uomo che forse non l'aveva mai amata.