Milleunadonna

Dopo la morte della regina non c’è pace per i reali: nuove rivelazioni shock su Meghan e Harry

Il libro del corrispondente del "Times", Valentine Low, racconta episodi dai quali traspare il carattere poco nobile della duchessa Meghan

TiscaliNews

Pare che per la regina Elisabetta II non ci sia pace neanche dopo il trapasso: proprio nei giorni in cui è stata ufficialmente svelata la sua lapide, nuove rivelazioni sui duchi di Sussex arrivano a guastare l’atmosfera. Un libro firmato dall’autorevole corrispondente del Times, Valentine Low, racconta infatti di “trattamenti orribili” che alcuni membri dello staff avrebbero ricevuto dalla duchessa Meghan Markle. Non un libro di gossip tout court, o almeno così viene presentato il volume dal titolo “In Courtiers: the Hidden Power Behind the Crown” in quanto a firma di un autorevole royal correspondent che cita fonti su fonti nel descrivere i comportamenti dei duchi di Sussex anche prima dell'ormai nota Megxit. Così facendo, il volume getta forse una nuova luce sui motivi dietro allo strappo voluto dai duchi.

L’ultima dimora

Con una foto rilasciata da Buckingham Palace, cinque giorni dopo la sepoltura nella Cappella di San Giorgio al Castello di Windsor, è stata diffusa l’immagine del luogo dove la sovrana riposerà per sempre accanto al marito. Collocata presso il memoriale di Giorgio VI, padre di Elisabetta II morto nel 1952, sulla lapide sono incisi, come già in precedenza, i nomi dei genitori della regina, quello della sovrana e del consorte Filippo. La lastra, le cui immagini erano apparse in precedenza sui social media, è realizzata in marmo nero belga intagliato a mano, intarsiato con lettere in ottone, "per armonizzarsi con la pietra precedentemente installata nella cappella", secondo Buckingham Palace. Oltre alle bare dei suoi genitori e del marito, nella cappella di Saint-Georges riposano anche le ceneri della sorella Margaret.

“Meghan voleva essere pagata per incontrare la folla”

Intanto, nell’ultimo libro al veleno sui duchi del Sussex si fanno rivelazioni sul carattere poco nobile della moglie del principe Harry. Tra le pagine diffuse in anteprima si parla soprattutto della difficoltà da parte di Meghan Markle nel capire e accettare alcune delle regole di Corte. Valentine Low racconta ad esempio di un tour dei Sussex in Australia nel 2018, in cui tra impegni istituzionali e bagni di folla, la duchessa avrebbe commentato: “Non posso credere di non venire pagata per questo”.

I veleni dello staff

Il giornalista riporta la testimonianza di numerosi membri dello staff che avrebbero sentito Meghan pronunciare più volte frasi del genere. Ma il racconto continua rivelando una duchessa come tutt’altro che gentile e affabile e Low riporta voci di “trattamenti orribili” ricevuti da alcuni membri dello staff proprio da parte dell’ex attrice. Infine il giornalista parla di proteste della duchessa riguardo alle regole vigenti a Corte sull’accesso ai gioielli reali. Il testo di Low getta forse una nuova luce sui motivi dietro allo strappo voluto dai duchi ma una cosa è certa: la stampa britannica non è mai stata tenera con “l’americana”.