“Perché non sono più lesbica”: cancellato l’evento della giornalista Nausica Della Valle

La Città degli Studi di Biella revoca sala che aveva concesso in un primo tempo. La giornalista voleva spiegare che l’incontro con dio ha cambiato il suo orientamento sessuale

Il manifesto dell'evento con Nausica della Valle
Il manifesto dell'evento con Nausica della Valle
TiscaliNews

Un evento "in contrasto con i principi educativi che Città Studi tenta di diffondere e sostenere, tra cui quelli di tolleranza e accettazione dell'altro". Questo il motivo per cui l'Università di Biella, che in un primo momento aveva dato la propria disponibilità, ha tolto la sala a “Perché non sono più lesbica”. Nel corso dell'evento, previsto in un primo momento per sabato 2 marzo, la giornalista e conduttrice tv Nausica Della Valle avrebbe dovuto raccontare perché, grazie all'incontro con Dio, ha cambiato orientamento sessuale.

Le chiese promotrici

Tre le chiese biellesi promotrici della serata: quella di Cristo Re, la chiesa di Sion e la parrocchia delle Grazie di Biella, che si erano rivolte a Città Studi per ottenere l'auditorium. Agli organizzatori è giunta ieri la revoca della sala da parte del direttore del campus universitario, Pier Ettore Pellerey. "Questo incontro è stato male interpretato, non volevamo offendere nessuno - spiega Daniele Cocco della chiesa di Cristo Re - Cercheremo un altro luogo che ci ospiti e, intanto, valutiamo come difendere i nostri diritti".

Polemica e derisione

Dai un paio di giorni su facebook girava un post che annunciava l’intervento della giornalista corredato da un manifesto. Condivisioni che hanno immediatamente sollevato un mare di polemiche ma, soprattutto, la derisione di tanti internauti.