Leoni da tastiera: chi sono e cosa succede all'autostima delle loro vittime

nella maggior parte delle volte usano false identità,  scrivono su internet  in modo aggressivo, talora insultando, offendendo, screditando o minacciando altri utenti  e concedendosi  cose che non farebbero o direbbero nella vita reale

Leoni da tastiera: chi sono e cosa succede all'autostima delle loro vittime
Foto Pixabay

Vi è mai capitato di rimanere vittime dei cosidetti “leoni da tastiera”? Qualche settimana fa è arrivata nel mio studio una giovane donna che ha avuto questa triste esperienza, raccontandomi di essere stata presa di mira da alcune conoscenze virtuali che l’hanno aggredita sui social  pur non avendo mai avuto niente a che fare direttamente con loro.

All’inizio, quella che poi è diventata mia paziente, è riuscita a farsi scivolare addosso le critiche più o meno velate, i giudizi e le intromissioni che subiva da parte di queste persone. Fino a che, passando il tempo, non si è sentita più indifferente e ha iniziato a soffrire della cosa. Nella realtà, capitava di incrociare talvolta le conoscenze virtuali, ma nessuna menzionava ciò che succedeva sul web, nonostante lei avesse chiesto un confronto diretto. La si accusava di inezie e razionalmente riusciva a dirselo, fino a che, arrivando direttamente nel profondo della sua autostima, tali individui sono riusciti a metterla in bilico, se non quasi ad affossarla.

Ma chi sono i leoni da tastiera? Sono persone, che nella maggior parte delle volte usano false identità,  scrivono su internet  in modo aggressivo, talora insultando, offendendo, screditando o minacciando altri utenti  e concedendosi  cose che non farebbero o direbbero nella vita reale.

Sono persone convinte che,  trovandosi  dietro ad uno schermo, possano esprimere tutto ciò che passa loro per la mente, senza alcun filtro. Senza ragionare e tenere conto delle conseguenze che le loro parole possano avere sugli altri.

Sono quelli che scatenano la rabbia, la frustrazione e l’odio sul web.

Purtroppo chi ne rimane vittima non sempre ha le armi per difendersi. Per armi intendo la sicurezza di ciò che si è, tale da non permettere a nessuno di poterla intaccare. Questo soprattutto se più volte vengono accusate e denigrate.

Quando si rimane vittima dei leoni da tastiera si possono avere conseguenze più o meno importanti che vanno da un  semplice turbamento a depressioni gravi e alla decisione di farla finita.

I leoni da tastiera, in realtà sono persone vili, che non hanno il coraggio di prendersi le responsabilità di ciò che affermano. Ma pur non essendo coraggiosi hanno il potere di ferire profondamente chi diventa le loro vittime.

Fortunatamente dal punto di vista giuridico si sta facendo qualcosa per poter punire queste persone e farle uscire allo scoperto. Ma rimane purtroppo la grossa ferita che lasciano alle loro vittime intanto.