Pink is Good: QVC e l'esercito rosa in campo contro il tumore

Fate come Cristiana Capotondi e Carolina Crescentini: segnatevi di rosa sotto gli occhi e postate un selfie. Così aiuterete la Ricerca

Pink is Good: QVC e l'esercito rosa in campo contro il tumore
Pubbliredazionale

Ogni anno in Italia, più di 48.000 donne si ammalano di cancro al seno. La ricerca scientifica ha fatto passi da gigante: oggi, infatti, oltre il 90% delle donne alle quali il cancro è stato diagnosticato in fase iniziale, guarisce.

Nonostante tutto il tumore è ancora un grande nemico e bisogna continuare a combatterlo. È per questo che a partire dal 2015 QVC ha deciso di collaborare con la Fondazione Veronesi.

E anche quest’anno QVC ha confermato il suo impegno a sostegno della lotta contro il tumore al seno: in collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi promuove il progetto "Pink is Good".

QVC Italia ha realizzato con la collaborazione di Pink is Good dei prodotti rosa in vendita sui suoi canali a partire dal 1° ottobre su www.qvc.it. Tutto il ricavato andrà a sostenere la battaglia quotidiana per sconfiggere il tumore al seno.

Molti i brand che sosterranno l’iniziativa: BareMinerals, Prai, SBC e Rio con i loro prodotti e dispositivi di bellezza, i gioielli Diamonique e Belrose, le scarpe décolleté Mitarotonda, la tunica di Anna Cristy e le spugne per la casa di Cogal.

Ma non finisce qui. Insieme allo shopping dei prodotti rosa, QVC lancia un’iniziativa per sensibilizzare le persone su questo tema, perché solo "tutte in insieme" si può vincere questa battaglia.

Durante il mese di ottobre attraverso il format QVC Informa, QVC tratterà il tema della prevenzione e della ricerca scientifica e inviterà ad aderire all’iniziativa per combattere il tumore al seno e difendere la ricerca, postando un selfie sui social media.

Basta usare gli hashtag #jointhepinkbattle e #difendiamolaricerca  ed emulare le protagoniste della campagna sociale, dipingendosi due righe rosa sotto gli occhi.

QVC donerà altri 10 mila alla ricerca contro il tumore al seno al raggiungimento  di 10 mila foto postate con gli hashtag.

Il progetto è supportato da una campagna di comunicazione che vede protagoniste testimonial del mondo del cinema: Michela Andreozzi, Euridice Axen, Cristiana Capotondi e Carolina Crescentini.

Una campagna virale che coinvolgerà non solo le fan di QVC, ma tutte le persone impegnata nella lotta contro il cancro al seno che vogliono entrare a far parte dell'esercito delle combattenti rosa, che con QVC e Pink condurranno la battaglia contro questa terribile malattia.

Un semplice gesto che può sensibilizzare tante persone e aiutarne tante altre. 

L’ambizioso obiettivo di QVC è quello di raddoppiare le donazioni rispetto allo scorso anno, per poter finanziare una borsa di ricerca e per produrre un cortometraggio sulla vita di un ricercatore di Pink is Good, documentario che andrà in onda sui canali QVC e le piattaforme della Fondazione Umberto Veronesi.

Il 2016 vede infatti QVC accostarsi al mondo del cinema con il contest "La ricerca nel quotidiano" lanciato lo scorso agosto e che si concluderà il 26 ottobre. Il contest è rivolto ad aspiranti videomaker di cortometraggi. I partner di questa iniziativa sono Zooppa, la più importante comunità creativa di contenuti video e Casta Diva, una delle più note case di produzione in tutto il mondo. I giovani talenti saranno scelti e premiati da una commissione formata da QVC, Fondazione Umberto Veronesi e Casta Diva. Per partecipare all’iniziativa è sufficiente candidarsi collegandosi al seguente link: http://community.zooppa.com/it-it/preview/la-ricerca-nel-quotidiano

 

#JOINTHEPINKBATTLE

#COMBATTIAMOPERLARICERCA

#DIFENDIAMOLARICERCA

www.qvc.it

https://www.facebook.com/QVCItalia

https://twitter.com/QVCITALIA