I benefici della barbabietola: fa dimagrire, migliora le prestazioni sportive e del cervello

Per le sue qualità è usata come ingrediente di integratori che aiutano a perdere il peso in eccesso. Il succo è un valido alleato nella dieta

TiscaliNews

Con la sua inconfondibile radice dal colore rosso viola, negli ultimi anni la barbabietola ha guadagnato popolarità per i suoi potenziali benefici per la salute che includono la riduzione della pressione del sangue, il miglioramento delle prestazioni fisiche e mentali, il dimagrimento. Merito dell'elevato contenuto di nitrati che aumentano il flusso di sangue al cervello e la distribuzione di ossigeno, il succo di barbabietola è un ottimo alleato per contrastare le malattie legate all’apparato cardiovascolare perché riduce la pressione arteriosa. Inoltre la barbabietola è ricca di anti-ossidanti e combatte i radicali liberi che provocano l’invecchiamento cellulare.

La rossa che fa bene

La barbabietola è un ortaggio che solitamente si consuma nel periodo autunnale invernale. Il tubero appartiene alla famiglia delle chenopodiacee ed è molto amata proprio per questo suo colore rossiccio, qualità che la rende l’ideale come colorante naturale di moltissimi cibi: la troviamo infatti nell’elenco degli ingredienti con la sigla E 162. Ha un sapore dolciastro e si usa spesso in cucina e nella preparazione di vari piatti proprio per insaporirli.

Proprietà

Ha tantissime vitamine e sali minerali che la rendono il prodotto ideale per coloro che soffrono di anemia e carenza di ferro. Composta da più del 91% di acqua, è ricca di fibre e proprio per questo ha un ottimo potere saziante, facilita la digestione e in più depura l’organismo stimolando la diuresi. Sebbene sia un alimento che contiene poche calorie, ha tantissimi zuccheri che la rendono l’ideale in coloro che praticano sport e si sentono stanchi.

Barbabietola: benefici dimagranti

Dal momento che si tratta di un tubero con pochissime calorie, è spesso consigliata dagli esperti e specialisti della nutrizione per dimagrire. La barbabietola aiuta a disintossicare l’organismo eliminando i grassi in eccesso. Chi vuole iniziare la dieta della barbabietola sappia che può unire un regime alimentare ipocalorico all’abitudine di consumare tutti i giorni questo tubero per ottimizzare i risultati. Prima dei pasti principali, gli esperti consigliano di bere un frullato o un centrifugato come metodo per placare il senso di fame. Nella dieta Dukan, per esempio, è uno degli alimenti consigliati dall’esperto per perdere peso in modo naturale e sano.

Le calorie

Contiene soltanto 20 calorie per 100 grammi e funziona nella dieta in quanto è ricca di calcio che metabolizza i grassi e porta a una diminuzione del peso. Le fibre della barbabietola permettono poi di ridurre l’assimilazione delle calorie e quindi bruciare peso rapidamente.

Migliora la motoria insieme all’attività motoria

Bere il succo di barbabietola può avere effetti positivi sul cervello, in particolare per chi è più avanti con gli anni. Secondo uno studio pubblicato su Journal of Gerontology, infatti, produce maggiore connettività nelle regioni del cervello associate alla funzione motoria. I ricercatori della Wake Forest University, nel North Carolina, hanno arruolato 26 partecipanti over 55, con pressione alta per effettuare 50 minuti di esercizio moderatamente intenso tre volte a settimana per 6 settimane. Un'ora prima di ogni seduta, metà dei partecipanti ha consumato un supplemento di succo di barbabietole contenente 560 milligrammi di nitrato, mentre gli altri un placebo. Al termine delle 6 settimane, i ricercatori hanno analizzato il cervello dei partecipanti tramite risonanza magnetica e scoperto che chi ha consumato il succo di barbabietole aveva una corteccia somatomotoria (regione che aiuta a controllare il movimento del corpo), strutturalmente più forte rispetto a chi ha consumato il placebo. "Rispetto all'esercizio da solo, l'aggiunta del succo ha determinato una connettività cerebrale che somiglia molto a quello che si vede nei più giovani", commenta il co-autore W. Jack Rejeski.

Doping legale

Ma l’ortaggio rosso è in grado di migliorare le prestazioni degli atleti tanto da essere definito “doping legale”. Il succo di barbabietola rossa migliora fino all'1,7% i tempi del team di Athletic Élite. Lo rivela uno studio dell'Australian Institute of Sport e dell'University of Western Australia, che hanno condotto una serie di sperimentazioni su canoisti di kayak. Alla ricerca hanno partecipato 11 canoisti tra uomini e donne di Athletic Élite e sono state misurate le differenze nei tempi in varie modalità, in allenamento, in gara e nella 'pagaiata' in economia. Metà degli atleti maschi avevano bevuto 70 ml di succo di barbabietola rossa, ma non gli altri. Il supplemento ha avuto un effetto limitato sulla distanza coperta, ma si è dimostrato efficace nel migliorare la pagaiata in economia. Con le canoiste donne è stato usato un volume maggiore di succo di barbabietola (140 ml), e su una distanza di 500 metri vi è stato un miglioramento significativo di performance, dell'1,7%.