Curare viso, occhi e labbra in tempi di quarantena per darsi un tono e non imbruttirsi

Piccoli consigli per la beauty care quotidiana per continuare a volersi bene anche in casa per un aspetto sano e felice

di Stefania Elena Carnemolla   -   Twitter

Vivere in quarantena in tempi di pandemia non è il top, eppure è possibile coccolarsi anche in casa grazie a qualche piccolo segreto di bellezza.

In quarantena a soffrire è l’umore, una stato d’animo che si riflette anche sul viso, che molti tendono a trascurare perché la vita sociale non è più intensa come prima. In poche parole, ci s’abbandona. Ma è proprio in simili circostanze che il viso va protetto ancor di più. “Le disposizioni che in questo periodo di emergenza sanitaria ci impongono di stare a casa ci invitano a volerci bene e a voler bene agli altri” spiega Giuseppe Buccelli, general manager di Teoxane Italia dei Teoxane Laboratories di Ginevra fondati nel 2003 da Valérie Taupin per la produzione di cosmetici professionali per la cura del viso. Proprio Teoxane Italia, ha annunciato Giuseppe Buccelli, ha deciso, considerata l’emergenza sanitaria in corso, di destinare il 10% del ricavato delle vendite on line dei propri cosmetici al dipartimento di emergenza e urgenza del Policlinico S. Orsola-Malpighi di Bologna, mentre, pensando a chi vive in quarantena, ha ideato un decalogo con alcuni consigli per continuare a prendersi cura della pelle del viso, degli occhi e delle labbra.

Ansia © PNGFuel

Make-up e pulizia del viso

Chi in tempi di quarantena esce per lavoro o per particolari esigenze e non rinuncia al make-up, la sera non deve dimenticare per ozio e pigrizia di struccarsi. Il viso va deterso anche se non si usa il make-up perché polvere e smog si depositano sulla pelle occludendo i pori, con la pelle che diventa grigia e soggetta alla comparsa dei classici punti bianchi e punti neri. Per la rimozione del make-up e la detersione della pelle Teoxane Italia consiglia cosmetici delicati come oli e acque micellari, acque che servono a rimuovere completamente il trucco e a mantenere pulito il viso. Queste acque, infatti, possono essere utilizzate in unica soluzione per struccare, idratare e lavare il viso. Proprio perché non untuose e con ingredienti lenitivi come, ad esempio, acqua di rose e calendula, sono indicate per ogni tipo di pelle.

Detergente micellare se volete acquistarlo clicca qui

Calendula © PxHere

Sconsigliati, invece, saponi e schiumogeni perché potrebbero seccarla.

Lavaggio viso © PNGFuel

Per la classica pulizia del viso importante anche la temperatura dell’acqua, che non dev’essere mai calda per non alterare il pH fisiologico ottimale, leggermente acido della pelle, con valori che vanno dai 4.2 della sera ai 5.6 del mattino. Un equilibrio, spiega Teoxane Italia, che aiuta a “mantenere la barriera cutanea perfettamente integra, proteggendoci dalla disidratazione”, viceversa le alte temperature possono modificarlo, alterando un importante film idrolipidico. Il consiglio è, pertanto, di usare, anche per aiutare il microcircolo, acqua tiepida alternata ad acqua fredda.

Lavaggio viso © 1zoom.net

Massaggio del viso

Una pelle felice è anche una pelle che viene massaggiata. Un classico sono i massaggi con siero viso, che possono contenere peptidi liftanti, molecole idratanti e antirughe. Solo pochi minuti di massaggio, spiega Teoxane Italia, 5 minuti al mattino e 5 la sera, procedendo con movimenti circolari dall’alto verso il basso, quindi dall’interno verso l’esterno per favorire la riattivazione del microcircolo, il drenaggio delle tossine, la rigenerazione del derma e la tonificazione dei muscoli facciali.

Siero viso vincitore Bio 2020, ecco dove acquistarlo

Massaggiatore facciale antirughe, ecco dove acquistarlo

Massaggio viso © Fiverr

Cura del contorno occhi

Né va dimenticato il contorno occhi, da curare in base all’età e agli inestetismi, scegliendo tra prodotti antirughe, ad azione defaticante o, in combinazione, per il trattamento di rughe, borse e occhiaie. “Dopo la detersione, al mattino e alla sera” spiega Teoxane Italia “stendi un velo di prodotto su tutta l’area perioculare, senza trascurare la palpebra superiore. Inizia con una delicata pressione sulla palpebra inferiore e un leggero movimento verso l’alto in direzione delle tempie. Picchietta leggermente tutta l’area con il dito indice, medio e anulare. Posiziona quindi il pollice sulla palpebra superiore sottostante le sopracciglia e premi con decisione. Piccoli gesti quotidiani per uno sguardo sempre fresco e riposato”.

Contorno occhi antirughe alla bava di lumaca, ecco doveacquistarlo

Massaggio facciale © Orogold

Occhiaie

Sapevate che bere, muoversi e riposare fa bene non solo al corpo e alla mente ma che è anche un buon rimedio contro le occhiaie e che la mancanza di ferro e la ritenzione idrica, al contrario, ne favoriscono la comparsa? La soluzione allora è bere almeno 2 litri di acqua al giorno, fare attività fisica per 30 minuti almeno tre volte la settimana - in tempo di quarantena ci si potrà ingegnare in casa -, riposare almeno 8 ore per notte, mangiare cibi ricchi di ferro come frutta secca, pesce azzurro, legumi o cereali e, per contrastare la ritenzione idrica, abituarsi a una dieta povera di sale.

Crema borse e occhiaie, ecco dove acquistarle

Integratore vitaminico con ferro per contrastare le occhiaie, ecco dove acquistarelo

Benefici del riposo © 1zoom.net

Nutrimento della pelle

La pelle va nutrita al mattino e la sera. Per il mattino, spiega Teoxane Italia, scegliere una crema adatta al proprio tipo di pelle: per le pelli miste o tendenzialmente grasse prodotti leggeri con ingredienti sebo-regolatori, mentre per quelle secche o mature creme più nutrienti e ricche di burro come quello di karitè o olio di cocco, ad azione setificante. Importante anche la protezione solare, che aiuterà anche in tempi di quarantena se si fa capolino in balcone, in giardino e sul terrazzo, in alternativa scegliere creme che la contengano già.

Crema giono, ecco dove acquistarla 

Olio di cocco © AdobeStock

La sera, quando la pelle è “super-attiva”, aiuteranno, invece, spiega Teoxane Italia, prodotti in crema o in siero che la lascino traspirare e con pH acido in modo da stimolare la rigenerazione cutanea. Per la sera indicate emulsioni a base di acidi della frutta ad azione delicatamente esfoliante come l’acido glicolico o sieri alla vitamina C ad azione uniformante.

Crema antirughe notte, ecco dove ordinarla

Siero viso vincitore Bio 2020, ecco dove acquistarlo

Crema viso © PNGFuel

Peeling

Contro il grigiore della pelle Teoxane Italia consiglia, invece, un peeling una volta la settimana per favorire la rigenerazione cellulare e l’eliminazione di tutte le cellule morte: gommage per le pelli più delicate, uno scrub per quelle più spesse fino ai peeling chimici, a diversa concentrazione di acidi, adatti per pelli acneiche, macchiate o mature.

Esfoliante enzimatico per un viso più luminoso - Vegano, senza coloranti, silicone e parabeni - Ecco dove puoi acquistarlo

Peeling © PNGFuel

Maschera idratante

Per idratare in profondità la pelle aiuterà, invece, una volta la settimana una maschera di 30 minuti. “Oggi” spiega Teoxane Italia “esistono maschere molto pratiche per viso, occhi e labbra come quelle in hydrogel, uno zucchero iper-idratante in grado di veicolare gli ingredienti contenuti e donare alla pelle una piacevole sensazione di freschezza e un aspetto più sano, fresco e luminoso”.

Maschera in hydrogel, ecco dove acquistarlo

Maschera hydrogel © Skindulge Medi Spa

Cura della labbra

Infine, le labbra, da curare tutti i giorni, mattina e sera. Teoxane Italia consiglia un balsamo ricco di burro su labbra molto screpolate, mentre per renderle ancora più morbide e glamour, formulazioni in olio gel arricchite con burro di karitè, ceramidi, acido ialuronico e collagene marino. Per labbra più lisce, infine, massaggiarle delicatamente la sera per un paio di minuti con uno spazzolino da denti a setole morbide.

Balsamo labbra, puoi acquistarlo qui

Labbra © 1zoom.net

Abbiamo parlato di:

Teoxane Italia Website | Facebook | Instagram

Teoxane Laboratories Website | Facebook | Instagram

Policlinico S. Orsola-Malpighi Website | Facebook | YouTube