Inverno: come aiutare il nostro corpo ad affrontarlo nel migliore dei modi

Creme, integratori, maschere, impacchi e tisane aiutano a prenderci cura del nostro corpo durante la stagione fredda.

Inverno come aiutare il nostro corpo ad affrontarlo nel migliore dei modi

Ascolta l'articolo

Leggi più veloce

Le giornate si accorciano sempre di più, le temperature si abbassano, il sole è timido, di contro la nebbia e il cielo grigio la fanno da padrone: tutti segnali inequivocabili che è arrivato l’inverno. Come affrontare questa stagione dell’anno che mette alla prova il nostro organismo? Rafforzando le difese immunitarie, usando prodotti cosmetici che proteggono e idratano in profondità e tenendo alto l’umore.

Integratori amici

Avere un sistema immunitario in ottima salute è fondamentale per affrontare l’inverno con le giuste difese contro malattie e infezioni. Oltre ad aiutarsi mangiando frutta e verdura tutti i giorni, può essere utile ricorrere agli integratori alimentari. Ne esistono molti tipi, a partire da quelli che integrano la Vitamina D. Normalmente il 90% della quantità necessaria è prodotta dal sole, il restante 10% è ottenuto dal cibo. Ma in autunno e in inverno le giornate brevi e la bassa intensità solare sono spesso causa di una ridotta quantità di vitamina D, per cui l’organismo va in carenza.
Utili sono anche gli integratori a base di extra vitaminici come i Betaglucani, che aiutano a prevenire le patologie infettive respiratorie. Non vanno trascurate nemmeno la vitamina B6 e la vitamina C, che contribuiscono alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo. Altra alleata dell’organismo nei periodi invernali è l’Echinacea, pianta ricca di principi attivi che riescono a stimolare il sistema immunitario contro gli agenti patogeni. Altrettanto importanti sono lo Zinco, oligoelemento che stimola alcune parti del sistema immunitario e protegge contro le malattie da raffreddamento, e la Pappa Reale, dall’elevato potere ricostituente.

Come curare la pelle

Durante la stagione fredda la pelle va curata in modo diverso rispetto all’estate perché cambiano le esigenze. L’idratazione è importante che sia profonda. Così dopo aver pulito il viso con detergenti delicati ma efficaci, è bene applicare un paio di gocce di siero a effetto antirughe e antiossidante, per riequilibrarne il tono. Passato qualche minuto si può applicare la crema idratante, meglio se a base di ceramidi e fosfolipidi - sostanze lipidiche presenti naturalmente nell’epidermide, ma che scemano con l’età - e vitamine, che favoriscono la produzione di nuovo collagene ed elastina, per una pelle compatta ed elastica.

Una volta a settimana è bene ricorrere a prodotti esfolianti e maschere. I primi servono a favorire il processo di rinnovamento cellulare, indicati in questo periodo dell’anno sono quelli a base di Collagene e Acido Ialuronico, che al potere esfoliante uniscono quello idratante.
Le maschere contribuiscono a mantenere in salute la pelle del viso e a difenderla dagli sbalzi di temperatura della stagione. Sì a composizioni ad azione illuminante o rinvigorente, indicate per chi ha la pelle normale, come quelle a base di estratti di Arancio e Limone, Ginkgo Biloba, vitamina C, olio di Cocco, olio di Mandorla dolce e olio di Girasole. Per chi ha la pelle grassa o mista, la scelta dovrebbe ricadere sulle maschere a effetto purificante, come quelle a base di Aloe vera, Camomilla, Passiflora, fiori di Tiglio, Calendula, vitamina E.

I capelli hanno bisogno di attenzioni

L’inverno mette alla prova la nostra capigliatura, che spesso diventa più debole, spenta e priva di volume. È questo il momento dell’anno per coccolarla con cure ricostituenti adatte alle rigide temperature e all’aria secca del periodo invernale. Si può puntare su degli shampoo antiossidanti, magari a base di olio d’oliva cui è riconosciuta la proprietà di contrastare l’azione dannosa dei radicali liberi, una delle principali cause responsabili dell'indebolimento, dell'invecchiamento precoce e dell'alterazione del ciclo vitale del capello. Quanto alle maschere, si può optare per dei trattamenti idratanti, ad esempio a base di primula, fiori di ciliegio e olio di semi di pracaxi, ideali per nutrire i capelli e dare lucentezza e morbidezza. Ci si deve aiutare anche con l’alimentazione, puntando su cibi ricchi di antiossidanti, di fibra insolubile, di proteine, di omega3, di oligoelementi e di acqua perché rafforzano il fusto dei capelli, ne stimolano la crescita, contribuiscono all’ossigenazione del sangue dei follicoli dei capelli, idratano la cute e il cuoio capelluto e proteggono le radici dalle infiammazioni.

SOS mani

In inverno la pelle delle mani, così come quella del viso, ha bisogno di maggiori attenzioni. Bisogna puntare su creme e impacchi a base di sostanza super nutrienti, come fosfolipidi, sostanze che contribuiscono a rafforzare le cellule dell’epidermide e quindi a difenderle dal freddo; olio di Argan idratante, ammorbidente, rigenerante e antiossidante; olio di Mandorle dolci, dalle proprietà emollienti; olio di Iperico, Ippocastano, lenitivi e protettivi sulle mani.

Contro l’umore basso

Molti di noi in inverno hanno una sensazione di tristezza e spossatezza, spesso acuite o causate dal freddo e dalle buie giornate d'inverno e altrettanto spesso conseguenza della mancanza di nutrienti essenziali che aiutano a ridurre la stanchezza. Il consiglio di mangiare cibi colorati e salutari, come arance, cavoli, verze, broccoli, rucola e spinaci, ricchi di vitamina C. Durante i pasti, è bene non far mancare ceci, fagioli e pomodori, ricchi di nutrienti e antiossidanti. Da non trascurare l’idratazione, che contribuisce a eliminare le tossine e le sostanze di scarto, a normalizzare la temperatura corporea, a disintossicare e purificare l'organismo, ad aiutare la digestione, a combattere affaticamento e stanchezza. Oltre all’acqua ci possiamo idratare con le tisane, declinate ormai per ogni gusto ed esigenza. Ad esempio, tè verde, zenzero, echinacea e limone sono tra le sostanze che contrastano i malanni di stagione, supportando il sistema immunitario; mango, ananas e ginseng, aiutano a tenere alta l’energia; finocchio, zenzero e bardana, invece combattono i radicali liberi e lo stress ossidativo.

20/10/2021