La molecola-interruttore potrebbe spegnere le cellule del tumore al seno

La ricerca ha riguardato le forme di cancro relative alle mutazioni ereditarie note come "gene Jolie"

La molecola-interruttore potrebbe spegnere le cellule del tumore al seno
TiscaliNews

Potrebbe essere a una svolta la lotta contro i tumori causati da una mutazione ereditaria del gene Brca1, come quelli del seno e dell'ovaio. I ricercatori dell'Università del Texas a San Antonio hanno scoperto un nuovo modo per fermare i tumori causati da questa mutazione ereditaria, la stessa per la quale l'attrice Angelina Jolie ha avuto, nel 2013, una doppia mastectomia preventiva e un intervento chirurgico ricostruttivo, una decisione che portò a definire in gergo comune quella mutazione "gene Jolie".

La ricerca

Tutto ruota attorno a una minuscola molecola chiamata micro-Rna (Mir) 223-3p che impedisce alle cellule normali di commettere errori mentre ripara il Dna delle cellule stesse. Il grande ostacolo consiste nei tumori con mutazioni del gene Brca1 che invece la reprimono. Gli studiosi sono riusciti ad aggiungere la Mir 223-3p costringendo le cellule cancerose mutanti del Brca1 a morire.

La molecola-interruttore

Di fatto la molecola si comporta come un interruttore della luce, disattivando le proteine che i tumori mutanti del Brca1 devono dividere correttamente. Senza queste proteine chiave nella divisione cellulare, i tumori mutanti di Brca1 si suicidano. Il lavoro è stato pubblicato sulla rivista scientifica Proceedings of the National Academy of Sciences.