Come ridurre le occhiaie e sembrare più giovani e riposati

Dagli impacchi con patate e cetrioli alla diminuzione delle ore passate davanti al pc, dallo sport al poco sale sulla tavola: tutti i rimedi per allontanare questo inestetismo.

 

L'ombreggiatura scura bluastra-viola sotto gli occhi accomuna molte persone: c’è chi ha le occhiaie stabilmente e chi solo in determinati periodi di stanchezza. I rimedi per attenuare questo inestetismo, che rendono il viso stanco e spento, sono vari, dalle creme ai correttori passando per i ritrovati della nonna, senza dimenticare l’importanza di diminuire le ore passate davanti allo schermo dei dispositivi elettronici.

Cause

Le cause delle occhiaie sono diverse. Si va dai disturbi della microcircolazione all’invecchiamento cutaneo, dalle aggressioni da parte di agenti atmosferici alla predisposizione genetica, dalle insufficienti ore di sonno allo stress, dall’iper lavoro davanti allo schermo del pc all’alimentazione disordinata. A tutto ciò si aggiunge l’aggravante dell’età perché più si va avanti con gli anni e più la pelle si assottiglia e il colore blu-viola tipico di questo disturbo tende a emergere.

Migliorare alimentazione e idratazione

Il primo step è regolare l’alimentazione. Come? Riducendo il sale, i conservanti, gli zuccheri, le bevande alcoliche e aumentando l’apporto di vitamine, antiossidanti e micronutrienti. Tra gli alimenti da prediligere spiccano tè verde o nero, mirtilli, cioccolato fondente, uva, agrumi, kiwi, pomodori, fragole e lattuga. Insomma, abbondare con gli alimenti di origine vegetale.
Una pelle carente di vari costituenti principali - come proteine, lipidi, vitamine e sali minerali - è una pelle meno tonica, il che favorisce l’insorgere delle occhiaie nelle persone più predisposte.

Attenzione anche all’idratazione, che rende la nostra pelle più luminosa, compatta, ispessita e con meno discromie, di contro, se insufficiente l’epidermide diventa secca e sottile, quindi si enfatizza la vascolarità sottocutanea.

Occhio allo stile di vita

Troppo riposo potrebbe portare borse e occhiaie dovute a un eccesso di ritenzione idrica durante la notte, ma nella maggior parte dei casi è il poco e cattivo sonno a generare questi inestetismi.
Il consiglio semplice ma efficace è di puntare su otto ore di sonno quotidiane, rilassandosi con un buon libro o una tisana prima di andare  a letto. Sono da evitare gli schermi dei dispositivi elettronici, la cui luce contribuisce ad affaticare l’occhio, mentre sono da eliminare il fumo e gli alcolici.
Non può mancare lo sport, praticarlo migliora l’aspetto del proprio corpo e rinvigorisce la circolazione sanguigna e linfatica.
In ultimo, ma solo in ordine di elenco, bisogna proteggere la pelle attorno agli occhi d’inverno e d’estate con una crema che abbia il fattore di protezione solare.

Su quali creme puntare

Esistono molti prodotti cosmetici appositi per l’area attorno agli occhi. Sono da preferire le creme con composizione ipoallergenica e con presenza di antiossidanti, che aiutano a combatterne l’invecchiamento. Come, per esempio, la vitamina C ed E.

Rimedi naturali economici

Il primo della lista prevede il ricorso all’infuso di camomilla da preparare quotidianamente e conservare in frigo. Durante la pulizia del viso mattutina e serale vanno fatti degli impacchi sugli occhi con dei dischetti di cotone imbevuti di camomilla fredda. Un paio di minuti sono sufficienti per contribuire ad accelerare la microcircolazione linfatica e venosa del contorno occhi, e quindi a ridurre le occhiaie e le borse. L’infuso di camomilla deve essere freddo, ma non eccessivamente
In cucina possono essere reperiti altri due alimenti utili alla causa: le patate e i cetrioli. Basta tagliarli a fettine da metterle sugli occhi. Durante l’estate si possono sfruttare le proprietà dei cetrioli di stagione, mentre durante il resto dell’anno le patate. È bene optare per prodotti di qualità da conservare in frigo, per sfruttare i benefici che il freddo apporta al contorno occhi.