Come smettere di russare: le cause, i trucchi e i rimedi

Trucchi e rimedi naturali che aiutano a contrastare il fenomeno molto fastidioso per chi dorme accanto a un russatore ma anche pericoloso per la salute  

Come smettere di russare: le cause, i trucchi e i rimedi

Russare è fastidioso per coloro che tentano di dormire accanto ai russatori, ma allo stesso tempo è pericoloso per la salute della persona che russa. Molti sono i rimedi e gli escamotage che contrastano il fenomeno, arginando la problematica prima che peggiori.

Perché si russa

Quando si russa la causa è un rilassamento dei muscoli della lingua e della gola: si possono rilassare molto, tanto da bloccare in parte le vie respiratorie, con conseguente vibrazione rumorosa di alcune strutture anatomiche durante il passaggio dell’aria con la respirazione.
C’è anche una leggera correlazione tra il russamento e il raffreddamento perché con il naso congestionato si tenderà a respirare con la bocca aperta e quindi aumenterà la probabilità di russare.
In numeri, il russamento riguarda il 24% degli uomini e il 9% delle donne. Invecchiando la situazione peggiora, considerando che russa il 60% dei maschi al di sopra dei 60 anni e il 50% delle donne dopo la menopausa.

Problematiche

Russare è sempre stato oggetto di scherno, eppure bisogna approfondire se si tratta russamento semplice o russamento patologico. In quest’ultimo caso, la figura di riferimento deve essere uno specialista perché possono manifestarsi anche delle apnee notturne, cioè delle pause respiratorie di qualche secondo, che a lungo andare hanno un forte impatto sulla salute del paziente, considerando che aumentano il rischio cardio-vascolare.
Il russamento semplice, invece, non incide sulla salute della persona che russa, paradossalmente le conseguenze sono per il partner, se non riuscirà a dormire con il disturbo sonoro. 

Rimedi

Per evitare di russare si può migliorare il proprio stile di vita per eliminare i fattori scatenanti del disturbo. In primis, va seguita un’alimentazione corretta ed equilibrata, optando per pasti serali digeribili e meno abbondanti. Se si hanno chili in eccesso bisogna mettersi a dieta: il grasso non si accumula solo sui fianchi o sull’addome, ma anche intorno alla faringe, nella lingua e nel palato, rendendo la respirazione più faticosa e più rumorosa: Vanno anche evitate bevande alcoliche e sigarette.
Quanto al dormire, è meglio rispettare il più possibile gli stessi orari per andare a letto dormendo, circa otto ore per notte, e preferire la posizione laterale a quella supina.
Ci sono poi i rimedi indicati dallo specialista dopo una visita per roncopatia. Si va dai farmaci nasali, utili se si hanno ostruzioni del naso che peggiorano quando si dorme in posizione supina, agli spray orali anti-russamento, dall’utilizzo di dispositivi orali che impediscono la vibrazione delle strutture anatomiche ai dispositivi meccanici indossati dal paziente che impediscono di dormire sulla schiena, senza tralasciare i dispositivi elettronici che vibrano a intensità crescente, quando la persona è supina, costringendola a cambiare posizione.

I rimedi naturali per smettere di russare

La natura viene in soccorso a chi russa. L’olio essenziale di menta piperita e l’olio essenziale di eucalipto sono efficaci se la causa del russare è legata a una congestione del naso o a un raffreddore. Il loro effetto balsamico libera le vie respiratorie stoppando il russamento. Altrettanta efficacia hanno le soluzioni saline nasali per liberare le vie respiratorie e idratare la faringe, basta nebulizzare in naso e in gola.