Zenzero, le incredibili proprietà benefiche per l’organismo: raffreddore e mal di stomaco in primis

Gli ingredienti da aggiungere allo zenzero per aiutare l’organismo a reagire alle varie problematiche transitorie di raffreddamento e difficoltà digestive

Lo zenzero racchiude un mondo di benessere. Favorisce la digestione, allevia il senso di nausea, calma la tosse, contrasta il mal di gola e rafforza il sistema immunitario. Proprio per le sue proprietà benefiche e curative questa pianta erbacea di origine orientale è diventata nota e diffusa in tutto il mondo. Può essere assunta fresca oppure essiccata, sotto forma di tisane, infusi, grattugiata o in polvere, in ricette di cucina e bevande per prevenire e alleviare numerosi disturbi. La parte medicinale, scambiata erroneamente per la radice, è il rizoma cioè il fusto, ricco di olio essenziale, gingerina, zingerone, resine e mucillagini. Contiene antiossidanti, vitamine, minerali e sostanze dalle proprietà antinfiammatorie e antibatteriche.

Amico prezioso per lo stomaco

Tra le virtù dello zenzero spicca la sua capacità di alleviare la nausea. Che sia dovuta a indigestione o a malesseri da viaggio, basta masticare un tocchetto di radice fresca oppure bere una tisana preparata con questo ingrediente per avere beneficio. Il merito è dei gingeroli, dei principi attivi che contiene.
Altrettanto efficace è nei casi di digestione difficoltosa perché lo zenzero stimola la secrezione degli acidi biliari da parte del fegato e la produzione di alcuni enzimi gastrici e pancreatici, che aiutano a rendere la digestione più veloce.
Una tisana ad hoc per queste difficoltà prevende zenzero, limone e miele: dà sollievo allo stomaco, allontana la nausea, svolge un’azione protettiva della mucosa gastrica e previene la formazione di gas e di gonfiori.
Mettete a scaldare l’acqua sul fuoco, poco prima che raggiunga l’ebollizione grattugiate lo zenzero (un pezzetto di zenzero fresco o 1 cucchiaino di zenzero in polvere) dentro ciascuna tazza, aggiungete il succo di metà limone e il miele, e in ultimo versate l’acqua in ciascuna tazza.
Sul fronte prettamente digestivo un’accoppiata vincente vede semi di finocchietto e zenzero. La tisana si prepara con un pezzetto di zenzero fresco e mezzo cucchiaino si semi di finocchietto.

Lo zenzero e i malanni invernali

In questo periodo è un efficace rimedio contro i malesseri dovuti alla stagione fredda perché ha un effetto anti-infiammatorio e stimolante del sistema immunitario.
In caso di tosse aiuta a eliminare il muco dalle vie respiratorie, che potrebbe essere associato alla comparsa della tosse e raffreddore. Ha un’azione lenitiva e calmante contro il mal di gola, specie se associato al miele.

Zenzero e arance, non devono mancare nella dispensa durante la stagione fredda. Per preparare una tisana benefica servono un’arancia non trattata quindi biologica, un paio di fettine di zenzero fresco e mezzo cucchiaino di miele. Tagliate lo zenzero a fette e con un pela patate, e con lo stesso attrezzo prendete la buccia di mezza arancia, poi mettete lo zenzero e la scorza dell’agrume in un pentolino e portate ad ebollizione. Fate bollire per circa 5 minuti, lasciate intiepidire, filtrate e aggiungete il miele.
Se serve un’azione antinfiammatoria il rimedio è mezzo cucchiaino di radice di curcuma grattugiata fresca e mezzo cucchiaino di radice di zenzero grattugiata fresca. Fate bollire l’acqua in un pentolino, versate le radici grattugiate fresche e lasciate riposare 10 minuti l’infuso coprendolo con un coperchio o un piattino. Poi filtrate e bevete. I risultati sono assicurati.