Milleunadonna

La Roma si aggiudica il big match contro l’Inter e vola al comando del campionato in solitaria

La Roma si aggiudica il big match contro l’Inter ed in virtù della sconfitta contro la Fiorentina della Juventus vola in vetta da sola. Colpaccio del Pomigliano che batte il Milan in rimonta

La Roma si aggiudica il big match contro l’Inter ed in virtù della sconfitta contro la Fiorentina della Juventus vola al comando del campionato in solitaria; colpaccio del Pomigliano che batte il Milan in rimonta. Pari nei match salvezza. Adesso due settimane di stop, si torna in campo il 19 novembre con l’ultima giornata di andata.

Inter-Roma 1-2

Marcatrici: 44' Serturini (R), 60' Haavi (R), 66' aut. Ceasar (R)

La Roma di mister Spugna continua a vincere e convincere e dopo le vittorie in Champions si aggiudica anche il big match scudetto contro l'Inter, battuta 2 a 1.

La Roma parte bene e si rende pericolosa con Haavi e Giacinti, le nerazzurre rispondono con Csiszar la cui conclusione è salvata sulla linea da Linari; le capitoline continuano a fare la gara sfiorando più volte il gol e trovano la rete del meritato vantaggio ad un minuto dal termine del primo tempo: palo di Haavi e doppia conclusione di Serturini che al secondo tentativo buca la rete avversaria.

Nella ripresa il copione non cambia e al quarto d'ora Haavy firma il raddoppio su assist di Greggi; l'Inter non molla e riapre il match sei minuti dopo grazie ad una sfortunata autorete di Caesar che vale l'uno a due. Nei minuti finali il forcing delle nerazzurre non raccoglie i frutti sperati e al triplice fischio esultano Haavy e compagne che portano a 4 punti il vantaggio in classifica sulle rivali odierne.

Pomigliano-Milan 2-1

Marcatrici: 18' aut. Passeri (P), 30' Amorim (P), 89' Novellino (P)

Seconda vittoria consecutiva per il Pomigliano che batte in rimonta il Milan per 2 a 1 e sale a quota 7 punti in classifica, lasciando le rossonere a quota 12.

Le due squadre si affrontano a viso aperto sin dal fischio d'inizio ed il Milan a partire meglio, andando vicino al gol in più occasioni: il meritato vantaggio rossonero giunge al diciassettesimo grazie ad un'autorete di Passeri sugli sviluppi di un corner. Sulle ali dell'entusiasmo e il Milan sfiora il raddoppio con Asslani ma alla mezz'ora è il Pomigliano ad andare in gol con Amorim che firma la rete del pareggio. Prima dell'intervallo il Milan resta in dieci per l'espulsione per proteste di Grimshaw; l'inferiorita' numerica non ha cambiato l'andamento del match: Piemonte e Adami hanno sfiorato il raddoppio per il Milan, mentre Konat del Pomigliano si è vista annullare la rete del possibile vantaggio campano. Quando tutto sembrava finito e il match sembrava finire in parità, ci ha pensato Novellino a cambiare tutti gli equilibri, siglando il gol vittoria del Pomigliano ad un minuto dal termine della gara. Grande festa delle padrone di casa al triplice fischio per il secondo successo consecutivo; delusione e rammarico per le ospiti che dopo la vittoria contro la Juventus si inchinano dinanzi ad un avversario in lotta per non retrocedere.

Como Women-Sassuolo 2-2

Marcatrici: 23’ Kubassova (C), 45’+4’ Filangeri (S), 64’ Tomaselli (S), 90’+3’ Di Luzio (C)

Quattro gol, tante emozioni ma solo un punto a testa per Como e Sassuolo che si dividono la posta in palio: partono bene le padrone di casa che al ventitreesimo passano in vantaggio con Kubassova che sblocca il risultato sugli sviluppi di una punizione di Hilaj. Il match entra nel vivo e le azioni si susseguono: il Como sfiora il raddoppio sempre con Kubassova mentre alla mezz'ora è il Sassuolo ad avere la grande chance per il pareggio, ma dal dischetto Pleidrup si fa ipnotizzare da Beretta e bisogna attendere il recupero per il gol del pareggio che porta la firma di Filangeri. La ripresa segue la falsa riga del primo tempo e al ventesimo sale in cattedra Tomaselli che porta in vantaggio il Sassuolo dopo aver superato in dribbling 3 avversarie. Il Como si riversa in attacco ed in pieno recupero coglie l'insperato pareggio con Di Luzio che di testa realizza il gol del definitivo 2 a 2 che lascia invariata la zona bassa del ranking con il Como che raggiunge quota 5 punti ed il Sassuolo quota 3.

Juventus-Fiorentina 2-0

Marcatrici: 14’ Beerensteyn (J), 66’ Bonansea (J)

Torna al successo la Juventus che riscatta la sconfitta di sette giorni fa contro il Milan vincendo lo scontro diretto contro la Fiorentina, battuta 2 a 0. Le bianconere partono con il piede sull'acceleratore e al settimo minuto vanno vicinissime al vantaggio con Bonansea che colpisce in pieno la traversa; passano tre minuti ed è la Fiorentina a rendersi pericolosa con Johannsdottir, che di testa, a distanza ravvicinata, non inquadra lo specchio e si divora la rete del vantaggio viola. Al quarto d'ora la rete che sblocca il match: assist di Grosso per Beerensteyn che si invola verso la porta di Schroffenegger e la trafigge siglando l'uno a zero. La Juventus sfiora il raddoppio prima con Bonansea e poi con Caruso la cui conclusione è salvata sulla linea da Parisi. Nella ripresa la rete del 2 a 0, dopo che le viola hanno sfiorato il pari con Kajan: azione personale di Bonansea e palla nell'angolino più lontano. Tanti cambi, diverse emozioni ma zero gol nel finale di gara e al triplice fischio esultano le bianconere che agganciano l'Inter al terzo posto (a 17 punti) e si portano a -1 dalla Viola, seconda forza del campionato.

Sampdoria-Parma 0-0

Zero gol ed un punto a testa per Sampdoria e Parma che non vanno oltre lo zero a zero in un match dai due volti: nel primo tempo sono le ducali a fare la gara e a sfiorare più volte il vantaggio, andando vicinissime al gol con Banusic in due occasioni. Nella ripresa meglio la Sampdoria che con l'ingresso di Gago ha preso in mano la gara: la francese ha prima colpito il palo poi ha costretto Cappelletti ad una gran parata. Al sessantesimo le blucerchiate restano in dieci per l'espulsione di Baldi ma restano padrone del campo e sfiorano ancora il gol con la solita Gago. Alla fine un punto a testa che in realtà serve poco ad entrambe le contendenti.

Classifica

Roma 21 punti

Fiorentina 18 punti

Inter, Juventus 17 punti

Milan 12 punti

Sampdoria 10 punti

Pomigliano 7 punti

Como 5 punti

Parma 4 punti

Sassuolo 3 punti

Prossimo turno 9^ giornata

19-20 novembre 2022 (ultima di andata)

Fiorentina – Inter

Milan – Como

Parma – Juventus

Roma – Sampdoria

Sassuolo – Pomigliano

Leggi anche

Antonella Milella: "La mia passione per il calcio è stata più forte dei pregiudizi"

Yesica Menin, dall'Argentina a San Marino: “Sono diventata calciatrice ispirandomi a mio fratello. La mia ricetta per il successo"

La portiera laureata con 110 che a un mese dal parto era già in campo

“Inseguo i miei sogni, allontanando i ricordi di un lontano passato da incompresa”, l’intervista a Gaia Rizzioli

L’allenatore in carrozzina: “In Italia il 'diverso' fa paura". E svela la grave umiliazione che ha subito