Milleunadonna

Il campionato fa un testacoda e l'ultima in classifica batte la capolista: l'Inter perde il primato

Nella settima giornata della serie A del campionato di serie A di calcio femminile il Milan si aggiudica il big match contro la Juventus, ma in classifica ora comandano Roma e Fiiorentina

Il fanalino di coda Sassuolo blocca la capolista Inter che perde il primato; comandano ora Roma e Fiorentina che hanno la meglio su Como e Sampdoria. Il Milan si aggiudica il big match contro la Juventus ed il Pomigliano coglie il primo successo stagionale.

Serie A – 7^ giornata

Parma-Pomigliano 1-3

Milan-Juventus 4-3

Roma-Como 1-0

Fiorentina-Sampdoria 0-1

Sassuolo-Inter 1-1

Classifica

Roma, Fiorentina 18 punti

Inter 17 punti

Juventus 14 punti

Milan 12 punti

Sampdoria 9 punti

Como, Pomigliano 4 punti

Parma 3 punti

Sassuolo 2 punti

Prossimo turno 8^ giornata

29-30 ottobre 2022

Como – Sassuolo

Inter – Roma

Juventus – Fiorentina

Pomigliano – Milan

Sampdoria – Parma

Parma-Pomigliano 1-3

Marcatrici: 19' Taty (PO), 58' Konat (PO), 70' Martinovic (PA), 85' Martinez (PO)

Prima vittoria stagionale per il Pomigliano che espugna il campo del Parma (che lo scorso week end aveva “concesso” anche al Como la gioia della prima vittoria in campionato) per 3 a 1 e sale in classifica a quota 4 punti, lasciandosi alle spalle il Sassuolo e le rivali odierne.

Il match, combattuto sin dai primi minuti, si sblocca al diciannovesimo con Taty che di testa batte Cappelletti; il Parma prova a reagire e sfiora il pari con Silvioni che colpisce il palo e con Cox. Nella ripresa Konat sigla il raddoppio per le ospiti, realizzando il primo personale gol in Serie A; a metà ripresa Martinovic riapre la gara firmando la rete dell’uno a due ma ci pensa Martinez a cinque minuti dal termine a mettere il definitivo sigillo che vale il 3 a 1 per il Pomigliano.

Milan-Juventus 4-3

Marcatrici: 23', 25' Asllani (M), 31' Bonfantini (J), 32' Piemonte (M), 62' Mesjasz (M), 70', 95' Girelli (J)

Gol, spettacolo ed emozioni tra Milan e Juventus che divertono le oltre 2500 persone presenti all’AlbinoLeffe Stadium: la gara è ricca di emozioni sin dalle prime battute ma bisogna attendere il ventitreesimo per assistere al primo gol; Piemonte serve Asslani che firma l’uno a zero; passano meno di due minuti e la svedese rossonera si ripete, mettendo in gol la rete del 2 a 0. La Juventus dimostra subito di non voler mollare e al trentunesimo accorcia le distanze con Bonfantini ma la gioia delle bianconere dura solo un minuto: il tempo necessario a Piemonte per riportare sul doppio vantaggio il Milan.

Nella ripresa Mesjasz realizza il poker rossonero, il match sembra virtualmente finito ma Girelli prova a riaprire la gara, realizzando prima la seconda rete bianconera al settantesimo e poi il terzo gol in pieno recupero, quando però ormai è troppo tardi per ulteriori emozioni. Al triplice fischio esultano le rossonere che salgono in classifica a quota 12 punti, a meno due da Gama e compagne. 

Roma-Como Women 1-0

Marcatrice: 72’ Giacinti (R)

Un solo gol effettivo ma tante occasioni da rete non sfruttate per la Roma che batte il Como 1 a 0 e vola al comando del campionato di Serie A: decide la gara nella ripresa la "solita" Giacinti che trasforma in rete un assist di Glionna e realizza la propria quinta rete in campionato.  Al minuto 85 tutti in piedi al "Tre Fontane" per il ritorno in campo di Claudia Ciccotti, assente da diversi mesi per un brutto infortunio patito nella scorsa stagione, e proprio lei in pieno recupero sfiora la rete del raddoppio. Al triplice fischio la Roma festeggia la seconda vittoria di misura dopo il successo contro lo Slavia Praga in Champion's e torna in vetta al campionato scavalcando l’Inter, bloccata sul pari dal Sassuolo.

Fiorentina-Sampdoria 2-1

Marcatrici: 14’ Gago (S), 71’ Boquete (F), 72’ Mijatovic (F)

Vittoria in rimonta per la Fiorentina che batte 2 a 1 la Sampdoria dell'ex tecnico viola Antonio Cincotta, e torna al primo posto del campionato scavalcando in classifica l'Inter: sono le blucerchiate a partire meglio e al quarto d'ora passano in vantaggio con Gago che su assisti di Regazzoli batte Schroffenegger e firma l'uno a zero.

La Fiorentina prova subito a reagire ma è nella ripresa che raccoglie i frutti del proprio dominio: al settantunesimo Kajan la mette al centro per Boquete che di testa firma il pari. Sulle ali dell'entusiasmo le viola continuano il proprio forcing e operano il sorpasso con Mijatovic che sigla il gol vittoria. Sesta vittoria stagionale e primo posto per le viola di Patrizia Panico che salgono a quota 18; quarto Ko in campionato per le blucerchiate.

Sassuolo-Inter 1-1

Marcatrici: 61’ Tomaselli (S), 90’+2’ Chawinga (I)

L'Inter si presenta al "Ricci" di Sassuolo come capolista e affronta il fanalino di coda del campionato ma al contrario di ogni pronostico le nerazzurre non ottengono i tre punti e colgono un insperato pari solo in pieno recupero. Dopo un primo tempo equilibrato e a tratti noioso, la gara si ravviva nella ripresa: al quarto d’ora Tomaselli di testa sblocca il match portando in vantaggio le padrone di casa. L’Inter reagisce subito, ci prova con Marinelli e Bonetti ma solo in pieno recupero raggiunge il pareggio con Chawinga, che al novantaduesimo firma la rete che vale la spartizione della posta. Per il Sassuolo rimandato ancora l’appuntamento con la prima vittoria stagionale e ultimo posto del ranking in solitaria; l’Inter scivola invece in terza posizione, superata da Roma e Fiorentina.

Leggi anche

Antonella Milella: "La mia passione per il calcio è stata più forte dei pregiudizi"

Yesica Menin, dall'Argentina a San Marino: “Sono diventata calciatrice ispirandomi a mio fratello. La mia ricetta per il successo"

La portiera laureata con 110 che a un mese dal parto era già in campo

“Inseguo i miei sogni, allontanando i ricordi di un lontano passato da incompresa”, l’intervista a Gaia Rizzioli

L’allenatore in carrozzina: “In Italia il 'diverso' fa paura". E svela la grave umiliazione che ha subito