Poule scudetto invariata con il Sassuolo che blinda il quinto posto; il Milan giocherà la Poule Salvezza

Successo esterno della Roma sul campo del Napoli; vittoria di misura del Sassuolo sul Milan; punteggio tennistico per l’Inter sul campo

Poule scudetto invariata con il Sassuolo che blinda il quinto posto il Milan giocherà la Poule Salvezza

Leggi più veloce

Tre successi interni e due esterni il bilancio della XVI giornata del campionato di serie A che vede la Roma consolidare il primato in classifica ed il Sassuolo ipotecare il piazzamento Poule Scudetto.
Successo esterno della Roma sul campo del Napoli; vittoria di misura del Sassuolo sul Milan; punteggio tennistico per l’Inter sul campo del Pomigliano; vittoria di misura della Fiorentina sulla Sampdoria; pokerissimo della Juventus sul Como.

Nei prossimi giorni si ritorna a giocare per il turno infrasettimanale che vedrà la XVII giornata spalmata tra martedì 13, mercoledì 14 e giovedì 15 Febbraio.

Tutte le partite e la classifica: 

PARTITE XVI GIORNATA
Sabato 10 Febbraio
Napoli – Roma 0-1
Sassuolo – Milan 1-0
Domenica 11 Febbraio
Pomigliano – Inter ore 2-6
Fiorentina – Sampdoria 2-1
Juventus – Como 5-0

CLASSIFICA
1 Roma 45
2 Juventus 37
3 Fiorentina 36
4 Inter 26
5 Sassuolo 23
6 Como, Sampdoria 18
8 Milan 15
9 Pomigliano  6
10 Napoli 3
Napoli – Roma 0-1
44’ Giugliano

Vittoria di misura per la squadra capitolina che sbanca il campo Piccolo di Cercola salendo a quota 45 punti in classifica.
La prima occasione della gara capita sui piedi di del Estal ma Ceasar si fa trovare pronta.
Dopo la chance per le azzurre sono le giallorosse a rendersi pericolose in tre circostanze con Giacinti, Giugliano e Linari senza sortire alcun effetto.
Pronta la replica delle campane ma l’ex Lazaro non supera l’estremo difensore avversario.
Poco prima dell’intervallo la gara si sblocca al 44’ grazie alla rete di Giugliano che di esterno destra infila la porta avversaria, finalizzando un cross di Haavi.
Nella ripresa botta e risposta tra le due squadre con il risultato che rimane immutato, sancendo la supremazia della squadra di Spugna.
Da segnalare nel finale una rete annullata per fuorigioco a Giacinti.
Martedì 13/2 la Roma ospiterà il Sassuolo mentre il Napoli sfiderà il 15/2 il Pomigliano tra le mura amiche.

Sassuolo – Milan 1-0
33’ Sabatino
Tre punti chiave per le neroverdi che raggiungono quota 23 in classifica, consolidano la zona Poule Scudetto, relegando le rossonere alla Poule Salvezza.

Ad inizio gara il primo tentativo è di Clelland su calcio piazzato ma Giuliani non si fa sorprendere.
All’11 nuova occasione per la scozzese ma ancora una volta il portiere della Nazionale si fa trovare pronta.
Al 33’ l’arbitro decreta un calcio di rigore a favore delle emiliane per fallo di Soffia su Sabatino.
Dal dischetto la stessa attaccante classe 85’ realizza, portando in vantaggio la propria squadra.
Nel secondo tempo ci provano le rossonere con la neo entrata Laurent ma Durand intercetta la palla.
Al 59’ occasione per Grimshaw ma Missipo sventa la minaccia.
Nel finale di gara non si registrano occasioni degni di nota con le padrone di casa che legittimano il vantaggio, portando a casa tre punti preziosi.
Il Sassuolo sarà ospite martedì 13/2 della Roma mentre il Milan farà visita mercoledì 14/2 al campo della Sampdoria.

Pomigliano – Inter 2-6
3’ Serturini (I), 11’ Bugeja (I), 38’ Magul (I), 57’ autogoal Fordos (P), 60’ (Magull (I), 61’ autogoal Robustellini (P), 64’ Robustellini (I), 76’ Jelcic (I)

Successo tennistico per la squadra nerazzurra che sbanca il Liguori, raggiungendo quota 26 in classifica.

La gara si sblocca già al 3’ grazie alla prodezza del neo acquisto Serturini che realizza con un preciso tiro da fuori area.
All’11’ arriva il raddoppio ad opera di Bugeja che ribatte in rete una conclusione respinta da Gavillet su tentativo di Polli.

Al 38’ arriva il tris per le lombarde ad opera di Magull con il punteggio di 3-0 che accompagna le due squadre negli spogliatoi.
Al 57’ le pantere accorciano le distanze in virtù di un’autogoal di Fordos che devia la palla nella propria rete nel tentativo di allontanare una minaccia avversaria scaturita da un cross di Harvey.

Passano solo tre minuti ed arriva il poker per la squadra di Guarino ancora con Magull che infila la porta difesa da Gavillet.

Al 61’ nuova rete per le campane, sempre su autorete, questa volta ad opera di Robustellini che devia la palla nella propria porta nel tentativo di anticipare Arcangeli.
Tre minuti più tardi la stessa calciatrice si fa perdonare siglando la quinta rete per le ospiti.
Al 76’ arriva la sesta ed ultima marcatura ad opera di Jelsic che sancisce il definitivo successo per 6-2.
Il Pomigliano giocherà giovedi 15/2 in trasferta il derby con il Napoli mentre l’Inter ospiterà mercoledi 14/2 la Juventus.

Fiorentina – Sampdoria 2-1
20’ autogoal Re (F), 80’ Johannsdottir (F), 88’ Dellaperuta (S)
Successo di misura per la squadra viola che balza a quota 36 in graduatoria.
Al 20’ le padrone di casa passano in vantaggio in virtù di un’autorete di Re che devia la palla nella propria porta, beffando Tampieri, nel tentativo maldestro di respingere un’offensiva avversaria.
Al 30’ occasione per il raddoppio sui piedi di Longo ma l’intervento di Benoit allontana il pericolo; nel successivo corner, il traversone di Toniolo finisce sulla traversa.
Al 39’ primo tentativo anche per la squadra blucerchiata con Giordano che calcia centrale.
Nella seconda frazione di gioco sono le padrone di casa a cercare con insistenza il raddoppia che arriva all’80’ con Johannsdóttir che in scivolata finalizza il cross di Severini.
Nel finale arriva la rete delle ospiti che accorciano le distanze con Dellaperuta che insacca la porta, sfruttando un errore di Baldi.
Nel finale i tentativi di pareggio di Brustia e Taty non sortiscono effetti.
Nel prossimo turno la Fiorentina farà visita mercoledi 14/2 al campo del Como mentre la Sampdoria ospiterà nello stesso giorno il Milan.

Juventus – Como 5-0
16’ Garbino, 33’ Girelli, 50’ Girelli, 56’ Boattin, 85’ Thomas
Cinquina della squadra torinese che mantiene il secondo posto, raggiungendo 37 punti in graduatoria.
Le bianconere partono subito forte ad inizio gara creando due occasioni importanti che mettono i brividi alla difesa lariana.
Al quarto d’ora passano già in vantaggio: Cantore arriva dalla destra e dopo aver saltato due avversarie appoggia a Garbino che insacca facilmente.
Il Como però reagisce subito e potrebbe pareggiare con Kajan che con un bel pallonetto supera Peyrauld-Magnin, ma poi Lenzini compie un salvataggio miracoloso sulla linea di porta; poco dopo la stessa Lenzini riesce a difendere bene sul colpo di testa di Karlenas.
Dopo aver corso alcuni pericoli la Juventus ritorna ad attaccare e alla mezzìora trova il raddoppio: Cantore crossa in area dove Girelli è subito pronta a colpire di testa.
Il primo tempo si chiude così con le bianconere in vantaggio per 2-0.
Ad inizio ripresa le ragazze del Como cercano di riaprire la gara, ma Peyraud Magnin compie due interventi decisivi per blindare la porta.
La Juventus prova ad accelerare ed arrivano a realizzare la terza rete al 50’ ancora con Girelli.
Passano sei minuti ed è Boattin a realizza la quarta marcatura superando Korenciova con un preciso diagonale mancino.
Il punteggio viene rimpinguato con la neo entrata Thomas che all’85’ chiude definitivamente la contesa fissando il punteggio per 5-0 a favore delle padrone di casa.
La Juventus tornerà in campo nuovamente mercoledì 14 febbraio 2024 per affrontare l’Inter all’Arena Civica “Gianni Brera di Milano” nel big match della XVII giornata della Regular Season mentre il Como nello stesso giorno ospiterà la Fiorentina.

Prossimo turno
Martedì 13 Febbraio
Roma – Sassuolo ore 17.00
Mercoledì 14 Febbraio
Como – Fiorentina 15.00
Sampdoria – Milan 17.00
Inter – Juventus ore 19.00
Giovedì 15 Febbraio
Napoli – Pomigliano ore 20.30

12/02/2024
logo tiscali tv