Milleunadonna

Juventus devastante. Cristiana Girelli firma la prima tripletta dell'era del professionismo

Subito le prime sorprese, Fiorentina e Sampdoria espugnano i campi di Milan e Sassuolo, rispettivamente terza e quarta forza dello scorso campionato. Juventus, Roma ed Inter, battono Como, Pomigliano e Parma

Si sono disputate nel weekend le gare valide per la prima giornata del campionato di serie A di calcio femminile, il primo dell'era del professionismo. Pronti via e subito le prime sorprese, con Fiorentina e Sampdoria che espugnano i campi di Milan e Sassuolo, rispettivamente terza e quarta forza dello scorso campionato. Tutto secondo copione invece per Juventus, Roma ed Inter, che battono agevolmente Como, Pomigliano e Parma.

Como Women – Juventus 0-6

Marcatrici: 7’ rig. Girelli (J), 34’ Girelli (J), 40’ Girelli (J), 47’ Boattin (J), 51’ Beerensteyn (J), 86' Beerensteyn (J)

Il campionato di serie A di calcio femminile 2022/23 si apre con la tennistica vittoria della Juventus sul campo del Como: 6 a 0 il risultato finale di un match senza storia che ha visto come assoluta protagonista la bomber Cristiana Girelli, autrice di una tripletta realizzata nei primi 40 minuti di gioco. Il primo storico gol della stagione del professionismo giunge al settimo minuto dal dischetto; il raddoppio al minuto 34 con un tap-in da pochi passi mentre la terza rete giunge al quarantesimo su assist del neo acquisto Beerensteyn. Nella ripresa il copione non cambia e le campionesse d'Italia realizzano altre 3 reti, messe a segno da Boattin ad inizio e da Beerensteyn in gol al cinquantunesimo e a 4 minuti dal termine. Sei a zero il risultato finale e primi 3 punti per le ragazze di mister Montemurro.

Milan-Fiorentina 1-3

Marcatrici: 4’ Mijatovic (F), 16’ Kajàn (F), 45’+2’ Kajàn (F), 61’ Asllani (M)

La prima grande sorpresa del campionato 2022/23 giunge dal campo del Milan dove le rossonere perdono per 3 a 1 lo scontro diretto contro la Fiorentina. Le viola della coach Panico partono con il piede sull'acceleratore e al quarto minuto passano in vantaggio con Mijatovic che con un sinistro a giro sblocca il match; il Milan subisce il colpo e le viola ne approfittano raddoppiando al quarto d'ora con Kajan; il neo acquisto viola si ripete allo scadere del primo tempo realizzando la rete del tre a zero con cui si va al riposo. Nella ripresa le padrone di casa reagiscono ma trovano solo il gol della bandiera con Asslani che firma la rete del definitivo 1 a 3 per la Fiorentina.

Pomigliano-Roma 0-2

Marcatrici: Giacinti (R), Andressa (R)

Due gol nel primo tempo, griffati Giacinti e Andressa, consentono alla Roma di espugnare per 2 a 0 il campo del Pomigliano e di iniziare nel migliore dei modi il campionato.  Le ragazze di mister Spugna dominano l'intero match e chiudono il discorso già nella prima frazione di gioco: al tredicesimo Haug semina il panico nella retroguardia campana e mette la palla al centro dove la più lesta di tutte è Giacinti che di ginocchio sblocca il match; al trentaquattresimo una disattenzione della retroguardia di casa consente ad Andressa di farsi trenta metri palla al piede e di realizzare il gol del raddoppio con un bel diagonale di sinistro. Nella ripresa il ritmo cala ma la Roma mantiene il pallino del gioco, sfiorando più volte il gol: Giugliano colpisce il palo, Haavi e Giacinti sbagliano di poco la mira. Al triplice fischio esultano le giallorosse che raggiungono la Juventus in vetta.

Inter-Parma 4-1

Marcatrici: 6’ van der Gragt (I), 44’ Karchouni (I), 46’ Marinelli (I), Chawinga (I), 90’ Cox (P)

Poker di gol e dominio assoluto per l'Inter di Rita Guarino che batte il Parma con un netto 4 a 1. Le nerazzurre dominano il match sin dal fischio d'inizio e al quarto d'ora passano in vantaggio con Van Der Gragt; il raddoppio giunge ad un minuto dell'intervallo e porta la griffe di Karchouni che su assist di Simonetti firma il raddoppio. La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo e al primo minuto Marinelli firma il tris al termine di un'azione iniziata da Karchouni e rifinita da Chawinga. Il gol che vale il poker nerazzurro lo realizza Chawinga al termine di un'azione personale. Allo scadere il gol della bandiera delle emiliane  messo a segno da Cox che fissa il risultato sul definitivo 4 a 1 per l'Inter, segnando il primo storico gol del Parma nel calcio femminile.

Sassuolo-Sampdoria 1-2

Marcatrici: 20’ Clelland (SAS), 68’ Gago (SAM), 82’ Gago (SAM)

Vittoria in rimonta per la Sampdoria di mister Cincotta che espugna a sorpresa il campo del Sassuolo, battuto 2 a 1. Le padrone di casa partono bene e passano in vantaggio con Clelland che illude le emiliane. Nella ripresa la Sampdoria entra in campo con un piglio diverso con Gago che sale in cattedra ribaltando l'esito del match: la francese, arrivata in estate, prima sfrutta un errore di Goldoni e pareggia i conti al minuto 64, poi ad 8 minuti dalla fine, di testa su corner di Cuschieri, mette in gol la palla che vale match e 3 punti per la Sampdoria.

Serie A

1^ giornata

Como Women – Juventus 0-6

Milan-Fiorentina 1-3

Pomigliano-Roma 0-2

Inter-Parma 4-1

Sassuolo-Sampdoria 1-2

Classifica

Juventus, Roma, Inter, Sampdoria e Fiorentina 3 punti;

Milan, Sassuolo, Parma, Pomigliano e Como 0 punti.