Le ricette dello chef Massimo Biale: polpette della nonna

Chi non ha mai avuto una nonna da cui trarre spunto per parlare di cucina? La mia nonna Fanny amava “cucinare” e mi ha trasmesso questa grande passione. Quando all'età di 5 anni i miei genitori mi lasciavano a casa sua, il gioco più bello era emularla ai fornelli. Col grembiule e in piedi sulla sedia, davanti al tavolone con il piano in marmo, impastavo con le mie manine la carne macinata insieme agli altri ingredienti. Iniziò così il mio lungo viaggio culinario che mi ha portato a diventare uno chef.

Ecco come si preparano le polpette della nonna. Buon appetito!!

Ingredienti per 4 persone

400 gr. di macinato misto maiale/manzo

400 gr di polpa di pomodoro

2 uova

80 gr di parmigiano reggiano

5 fette di pancarre’

un bicchiere di latte intero

1 scalogno

1 mazzetto di maggiorana

sale e pepe qb

Procedimento

Eliminare i bordi dal pancarrè e ammorbidirlo mettendolo a mollo con il latte,  quindi trasferirlo in un contenitore ampio. Aggiungere al pane ammollato nel latte anche il macinato e amalgamare il tutto aggiungendo le uova, il parmigiano, la maggiorana, il sale e il pepe. Impastare bene il composto con entrambe le mani. L’impasto non dovrà essere ne’ troppo morbido ne’ troppo duro, basta provare a far cadere un po di impasto dalla mano che dovrà staccarsi lentamente senza sfaldarsi. Se ciò non dovesse accadere, basta aggiungere dell’altro parmigiano o del pangrattato. A questo punto, individuata la giusta consistenza,  formare con le mani delle palline di circa 3 cm di diametro.

In un tegame mettere tre cucchiai di olio con due scalogni tagliati a fettine sottili, un goccio di acqua per non bruciarla e un pizzico di sale. Lasciarla stufare finche non diventa trasparente, aggiungere la polpa di pomodoro, aggiustare di sale e pepe e farla cuocere per qualche minuto quindi mettere nel pomodoro le polpette e coprire con il coperchio,

Cuocere a fuoco basso per circa venti minuti. servire le polpette con una macinata di maggiorana sopra.