Jasmine Carrisi: "Io vittima di bullismo a causa dei miei genitori"

Le apparenze ingannano. E Jasmine Carrisi, ospite a Storie Italiane, ha raccontato che non è stato per niente semplice essere figlia di due persone famose. La figlia di Al Bano e Loredana Lecciso ha detto di aver avuto molte difficoltà a scuola, da bambina, a causa della sua famiglia.

Bullizzata? Non proprio - "Non ho mai subito in modo specifico e diretto forme di bullismo, ma l'idea che tutti sapessero cosa succedeva o non succedeva all'interno della mia famiglia mi ha sempre messo molto a disagio con gli altri ragazzi", confessa la figlia di Al Bano che ammette anche di non aver vissuto bene i primi anni, quando era più piccola. Poi, certo le cose sono cambiate. "Ne ho colto gli aspetti positivi", ammette.

Figlia d'arte, visto che anche lei fa la cantante come il papà, Jasmine ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo cercando di scansare le critiche. Spiega di aver subito molti insulti sui social, sia per le sue origine che per l'aspetto fisico. "Ci sono giornate che sto un po' giù in cui questo tipo di commenti mi ferisce molto, altri in cui non ci faccio caso", commenta.

La sua carriera professionale non è proprio in discesa come molti pensano. Anzi: "Non lo è affatto, anzi, spesso ci sono molte aspettative su di te che ti fanno vivere male la cosa. Può capitare che ti chiamino perché hai un padre famoso, sì, ma poi sta a te dimostrare quello che vali".