Agrumi e delizie ortolane per un inverno a tutto sprint

L’inverno si affronta meglio con una dieta salutare a base di frutta e verdure di stagione, con un occhio alla stagione calda

L’inverno è la stagione ideale per depurare l’organismo e arrivare così preparati alla stagione calda. Buone alleate sono, come sempre, frutta e verdura. Tra i prodotti dell’orto per una “dieta equilibrata e salutare” Coldiretti consiglia, in questo periodo dell’anno, cavoli e cavolfiori grazie al loro contenuto di zolfo, calcio, fosforo, rame e iodio, che ne fanno ortaggi dalle virtù eupeptiche, rimineralizzanti e riequilibranti, quindi alla vitamina A per le sue proprietà anti-age e le vitamine del gruppo B, capaci di stimolare il metabolismo dei glucidi. Per meglio preservarne i nutrienti, Coldiretti ne consiglia un consumo a crudo come, ad esempio, ingrediente di centrifugati o di insalate da insaporire con olio extra-vergine di oliva, un pizzico di sale marino, limone, prezzemolo e aglio.

Carote e finocchi, tanti benefici in poche calorie

Tra gli ortaggi un classico, anche per la loro facile reperibilità, sono carote e finocchi. Le carote per il loro contenuto di beta-carotene, pigmento vegetale giallo-arancione, precursore della vitamina A, dalle proprietà antinfiammatorie e anti-age che favorisce l’abbronzatura, proteggendo la pelle dai raggi solari. Quindi, i finocchi, poveri di calorie, per il loro contenuto di oli essenziali dalle proprietà digestive e diuretiche. Ideali come ingredienti di insalate, i finocchi sono molto versatili in cucina: “Provateli in un piatto gourmand come il risotto” suggerisce Coldiretti “riducete i finocchi a fettine sottili e soffriggeteli in poco olio evo con dello scalogno tritato prima di tostare il riso, procedendo poi secondo la tradizionale cottura di questo piatto, che risulterà fresco e delicato al palato”.

Ortaggi anche per depurarsi

Nel carrello della spesa invernale ci sono anche rucola, bietole, spinaci, quindi radicchio e carciofi - ortaggi dal caratteristico sapore amaragnolo apprezzati per le loro proprietà depurative e protettive del fegato.

Agrumi, non solo vitamina C

Un classico della dieta invernale sono gli agrumi, ricchi di vitamine, in particolare C, che aiutano a rafforzare le difese immunitarie, mentre fibre e potassio garantiscono un effetto diuretico e lassativo, con benefici sull’organismo: “Iniziate a gustarli fin dal mattino” consiglia Coldiretti “completando la colazione con una spremuta d’arancia fresca oppure sostituite gli snack spezza-fame con qualche mandarino, perfetto per saziare con poche calorie, contrastando anche la ritenzione idrica”.

Pompelmo, ipocalorico e brucia-grassi

Tra gli agrumi protagonista dell’inverno è il pompelmo, frutto ipocalorico, brucia-grassi e che aiuta, ricorda la Fondazione Campagna Amica di Coldiretti, a “frenare” il senso di fame: “Provate a mangiarne qualche spicchio prima di pranzo o cena e vedrete che non farete nessuna fatica a seguire alla lettera la vostra dieta”. Il pompelmo è molto apprezzato anche come depurativo del fegato, nonché per il suo potere digestivo e drenante, contro colesterolo e controllare la glicemia e come protettivo del sistema immunitario. Oltre a essere povero di grassi, ha “elevate quantità di betacarotene”, è ricco di vitamina A e vitamina C, acqua, fibre e sali minerali.  

Della famiglia del pompelmo fanno parte il pompelmo giallo, il pompelmo rosa e il pompelmo rosso. Il primo, spiega la Fondazione Campagna Amica, che ha polpa di colore chiaro e gusto “molto acido”, è ricco di calcio, vitamine, magnesio, fosforo e potassio. Il pompelmo rosa è, invece, tra le “varietà  più apprezzate” grazie al suo sapore “più dolce”. Infine, il pompelmo rosso simile per caratteristiche nutrizionali, proprietà e benefici al pompelmo rosa e che deve il suo colore caratteristico al licopene che, con il betacarotene, fa di questo agrume un “potente frutto antiossidante”.

 

Abbiamo parlato di:

Coldiretti Website Twitter Instagram

Fondazione Campagna Amica Website Twitter Facebook Instagram