Arte con metallo, quando i bulloni diventano umani

Chiodi e bulloni arrugginiti i più li etichettano come ferro vecchio, per qualcun altro, invece, rappresentano della materia prima originale per opere d'arte singolari. Tobbe Malm, fotografo e fabbro norvegese che vive e lavora a Oslo, appartiene alla seconda categoria considerando che recuperando il metallo in disuso ha dato vita a una collezione artistica dal titolo suggestivo Bolt Poetry, la poesia in un bullone. Eccessivo? Forse no perché le sue produzioni artistiche riescono a esprimere stati d'animo, anche se sono soltanto vecchi pezzi di acciaio e ferro.

Nel suo sito web Jernmalm.com, l'artista spiega: "I bulloni che ho utilizzato per le mie creazioni li ho trovati in una vecchia fattoria svedese... mi suggerivano forme umane e sentivo che avevano storie da raccontare. Così li ho scaldati, forgiati, piegati e contorti e ho cercato di creare relazioni, incontri e situazioni, storie di dolore, gioia e umorismo. Una sorta di poesia, da qui il titolo". E da qui una storia di riciclo che grazie alla creatività può essere infinita.

Abbiamo parlato di:

Tobbe Malm: sito web  Facebook