Balene e delfini, i loro comportamenti molto simili a quelli umani. Perfino nel linguaggio

Le balene e i delfini vivono organizzati in piccoli gruppi nei quali hanno delle relazioni complesse, e utilizzano un linguaggio diverso da gruppo a gruppo, come accade con i dialetti umani.

La scoperta, che potrebbe aiutare a comprendere anche il comportamento umano, è pubblicata sulla rivista Nature Ecology & Evolution e si deve ai ricercatori coordinati dell'Università britannica di Manchester

La ricerca non è relativa esclusivamente all’intelligenza dei cetacei, ma va oltre. Studiando il comportamento di novanta specie di delfini, balene e focene, è stata scoperta una lunga lista di comportamenti simili a quelli dell'uomo e di altri primati. Sembra che i cetacei siano degli esseri molto “sociali” come l’uomo, collaborano per il vantaggio reciproco, giocano insieme, e insegnano dei comportamenti, come le tecniche di caccia, ai compagni del gruppo.

Allo stesso modo degli esseri umani, anche loro utilizzano linguaggi diversi, come dei “dialetti” diversi per ogni gruppo, e si chiamano per “nome” con fischi unici per i singoli individui.

Secondo gli studiosi, queste caratteristiche sociali e culturali sono legate alla dimensione del cervello dei cetacei, e alla sua espansione.