Calze della Befana simpatiche ed originali con il fai da te!

Colorate, simpatiche ed economiche: sono le calze dell’Epifania realizzate in casa. Gli spunti per creare un contenitore da riempire con dolci, frutta e carbone sono tanti.

Si può partire da ciò che abbiamo in casa, come i vecchi tessuti derivanti dagli scapoli di feltro, di stoffa, ma anche da cravatte, da maglioni e da jeans passati di moda. Basta ritagliare il materiale a forma di maxi calzino, mettere insieme le sagome e assemblare il tutto cucendo i vari pezzi.

In alternativa, va bene della carta abbastanza resistente, come quella per incartare i pacchetti regalo, la carta dei quotidiani o dei fogli di cartoncino. Dopo aver ritagliato le sagome vanno attaccate pinzandole fra loro o posizionando del nastro adesivo sui bordi delle parti interne. Se non si ha fantasia la soluzione è nel cassetto, basta prendere dei vecchi calzini e decorarli con qualche fiocchetto.

Per riempire le calze il trucco è abbondare con mandarini, castagne, frutta secca, giocattoli di piccole dimensioni, pennarelli, matite colorate, figurine e l’immancabile cenere e carbone (a memoria delle marachelle). Quanto ai dolciumi, è meglio non tralasciare la qualità dei prodotti alimentari e selezionarli in base all’età del bambino. Per esempio, scegliere le caramelle senza conservanti artificiali e a base di succo di frutta, cioccolato di qualità superiore, lecca lecca e caramelle alla liquirizia senza coloranti, né conservanti né aromi.